BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni quota 100, mini pensioni, riforma digital tax, bonus 80 euro aumento 100 euro, riforma indulto:ultime novità oggi venerdì

L'esecutivo sta studiando l'opportunità di introdurre la tassa sul web. Palazzo Chigi ha smentito lo studio di un aumento del bonus da 80 a 100 euro.




Dubbi sulle novità pensioni in tempi brevi alla luce delle ultime notizie di oggi venerdì 22 aprile 2016 sullo stato dell'economia italiana.

Novità pensioni. Non sembra essere brillante il futuro delle novità pensioni a leggere l'intervista rilasciata al Corriere delle Sera da Romano Prodi. L'ex premier presagisce scenari economici non proprio entusiasmanti per l'Europa e per l'Italia. Anche perché "adesso le munizioni sono finite". Il riferimento va alla Banca centrale europea e al suo governatore Mario Draghi. La Banca centrale europea ha lasciato ieri invariati i tassi d’interesse: il tasso principale rimane così al minimo storico dello 0%, quello sui depositi bancari a -0,40% e quello di rifinanziamento marginale a 0,25%. Non solo: il consiglio della Bce, ha spiegato lo stesso Draghi, continua ad aspettarsi che i tassi restino ai livelli attuali, o inferiori, per un periodo lungo e comunque ben oltre l'orizzonte del quantitative easing. Ma se non viene fatto ora un rilancio per rendere meno rigido il mercato del lavoro, con ripercussioni sulle novità pensioni, quando sarà possibile?

Riforma digital tax novità. La conferma è arrivata dal ministro dell'Economia: l'esecutivo sta studiando l'opportunità di introdurre la tassa sul web. Lo ha riferito nel corso dell'ultima audizione parlamentare sul Documento di economia e finanza 2016, la cui prima bozza è stata presentata una decina di giorni fa. A prospettare questo scenario era già stato il presidente del Consiglio in attesa che una legge europea affronti la questione dell'elusione fiscale da parte delle multinazionali del web.

Bonus 80 euro aumento 100 euro novità. Palazzo Chigi ha smentito lo studio di un aumento da 80 a 100 euro mensili del credito d'imposta riservato ai lavoratori dipendenti con reddito fino a 26.000 euro annui. L'anticipazione porta la firma del Messaggero, ma allo stato sembra che l'esecutivo voglia frenare. In ballo c'è anche il coinvolgimento nel bonus dei pensionati con la minima, rispetto alla quale il confronto è invece più aperto.

Riforma indulto, amnistia novità. Non c'è ancora l'affondo decisivo su amnistia e indulto, ma la macchina della giustizia, anche fuori le aule, va avanti. Conclusa infatti la partecipazione, come capo della delegazione italiana, all'Assemblea generale straordinaria delle Nazioni Unite sulla droga, il ministro della Giustizia Andrea Orlando è ora a Washington per la settima tappa del road show della giustizia. Dopo Francoforte, New York, Londra, Città del Messico, Parigi e Berlino, il guardasigilli presenta alla Banca Mondiale le riforme della giustizia civile.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il