BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni, riforma pubblica amministrazione, canone Rai proroga autocertificazione, riforma appalti: novità oggi venerdì

Il nuovo codice attribuisce un ruolo centrale e decine di nuovi compiti all'Anticorruzione di Raffaele Cantone.




Palazzo Chigi lavora con Bruxelles per trovare quelle risorse da investire anche sulle novità pensioni. La conferma dalle ultime notizie di oggi venerdì 22 aprile 2016.

Novità pensioni. Non c'è dubbio che la sfida sulle novità pensioni passi dal confronto-scontro tra Roma e Bruxelles. Le richieste sono chiare: la concessione del bonus migranti per l'impegno straordinario nel fronteggiare l'emergenza e l'ammorbidimento delle norme europee sul Patto di stabilità. In entrambi i casi sono in ballo diversi miliardi di euro, parte dei quali investire anche sulle pensioni. A ogni modo, il migration compact di Palazzo Chigi piace al presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker, che ha dato sostegno all'iniziativa con una lettera indirizzata al presidente del Consiglio. "Sono soddisfatto, il clima è cambiato", ha detto il premier. Juncker non ha chiuso le porte neanche alla proposta italiana degli eurobond.

Riforma pubblica amministrazione novità. Entro un mese dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del provvedimento, Istat e Agenzia delle Entrate devono mettere a punto l'infrastruttura tecnologica dell'Archivio nazionale dei numeri civici nell'ambito della riforma della pubblica amministrazione. Si tratta di integrare banche date oggi separate, statistiche e fiscale. Nei successivi sessanta giorni» ciascun municipio dovrà comunicare il nominativo del responsabile preposto alla tenuta dello stradario e indirizzario comunale, abilitato alle funzionalità di inserimento e di modifica dei dati.

Canone Rai proroga autocertificazione novità. La conferma è arrivata con un comunicato congiunto di Agenzia delle entrate: i contribuenti hanno più tempo per presentare la dichiarazione sostitutiva relativa al canone di abbonamento Rai 2016. Spostato al 16 maggio 2016 il termine unico entro cui presentare la dichiarazione, sia in forma cartacea sia online. Il provvedimento aggiorna anche le istruzioni relative alla compilazione del modello di dichiarazione sostitutiva, per tenere conto dei chiarimenti sulla definizione di apparecchio televisivo contenuti nella nota del Ministero dello Sviluppo Economico.

Riforma appalti novità. Il nuovo codice attribuisce un ruolo centrale e decine di nuovi compiti all'Anticorruzione di Raffaele Cantone. Basta considerare che sarà proprio l'Anac a scrivere le norme di attuazione del nuovo testo unico, attraverso le linee guida e adottate con un decreto delle Infrastrutture. L'Anac dovrà anche assegnare i rating di impresa, qualificare le stazioni appaltanti, mettere in piedi l'albo dei commissari di gara, indirizzare il mercato su aspetti specifici, sanzionare le concessionarie inadempienti sull'in house.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il