BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni novità con aumento tensioni più complicate, riforma contratti statali, Tfa 2016 terzo ciclo nuovo: novità oggi domenica

Il meccanismo messo a punto con il decreto banche dovrebbe prevedere il rimborso automatico per chi dei 10.559 risparmiatori colpiti dal default.




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 10:44): Riuscirà davvero a fare qualcosa di concreto l'opposizione interna per le novità per le pensioni e gli altri temi, diciamo più di sinistra? L'idea base riportata nelle ultime notizie e ultimissime è avere una resa dei conti dopo le comunali in caso di sconfitta o referendum istituzionale. Non significa necessariamente cambiare esecutivo o farlo cadere, ma l'obiettivo principale è rinnovare la segretarie inserendo una persona come Rossi (ad esempio) Governo della Toscana. Una mossa molto importante anche per le novità oper le pensioni ci cui Rossi è fermo e convinto sosteniore e ha già fatti dei passi concreti nella sua regione.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:52): La situazione è sempre più tesa all'interno della maggioranza, con l'opposizione interna ma non solo e tra i temi dibattuti vi sono sicuramente le novità per le pensioni come dimostrano le ultime notizie e ultimissime con Cuperlo, Gnecchi e diversi altri esponenti che chiedono di passare in questa manovra a fatti concreti. E altro punto delicato, è la riforma dei contratti dei dipendenti statali di cui non si è fatta neppure nessuna osservazione ufficiale finora nel documento finanziario presentato come riportano le ultime notizie e ultimissime. Altro tema ovviamente di scontro.

I rapporti poco sereni all'interno del Partito democratico, come riferito dalle ultime notizie di oggi venerdì 22 aprile 2016, non sono positivi nell'ottica delle novità pensioni.

Novità pensioni. I continui strappi tra la maggioranza del Partito democratico che sostiene l'esecutivo e la sinistra dem non sono benefici per le novità pensioni. L'ultimo caso riguarda il referendum costituzionale, vera e propria punta di diamante dell'attività di riforma del premier. Per quello costituzionale di ottobre le firme dei parlamentari dell'opposizione sono arrivate martedì. E poi sono giunte anche quelle della maggioranza, ma si sono astenuti dal sottoscrivere la richiesta i principali esponenti dell'ala di sinistra del Pd, quelli più combattivi sulle novità pensioni. "Penso sia giusto che siano le opposizioni ad avanzarla", ha sottolineato Gianni Cuperlo. "Ormai non è più una novità" nel Partito democratico "c'è una parte che fa opposizione su tutto. Ce ne faremo una ragione", è stato il commento in diretta TV del premier.

Riforma contratti dipendenti pubblici novità. Succede che dopo una lunga trattativa tra governo e sindacati che ha portato alla definizione di un testo di 12 articoli per la definizione dei comparti di contrattazione e delle relative aree dirigenziali per i prossimi tre anni, ci si aspettava l'avvio delle trattative per lo sblocco del contratto degli statali. In realtà, le ultime notizie raccontano che i tempi potrebbero essere più lunghi del previsti, addirittura fino al 2020. Per i sindacati è fondamentale "la centralità del contratto nazionale, la valorizzazione della contrattazione decentrata, dando pienezza delle funzioni alle Rsu, e recuperando, per via contrattuale, titolarità in termini di organizzazione del lavoro e organizzazione dei servizi".

Tfa terzo ciclo novità. La principale novità relativa al Tirocinio formativo attivo 2016 ordinario è quella relativa ai numeri: 16.000 posti, di cui 11.000 per posto comune e 5.000 su sostegno. Manca ancora la conferma del Ministero dell'Istruzione, ma soprattutto non ci sono indiscrezioni attendibili in merito alla data di attivazione del terzo ciclo e alle nuovi classi di concorso. Sono comunque attese ulteriore novità nei prossimi 10 giorni o comunque entro i primi dieci giorni di maggio.

Riforma decreto banche novità. Il meccanismo messo a punto dopo lunga gestazione dovrebbe prevedere il rimborso automatico per chi dei 10.559 risparmiatori colpiti dal default di Banca Marche, Banca Etruria, CariChieti e CariFerrara, si trova al di sotto di una certa soglia di reddito e di capitale investito. Per chi invece si trova al sopra di questi parametri sarà comunque prevista la possibilità di ricorrere agli arbitrati che verranno gestiti dall'Autorità Anticorruzione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il