730 2016 precompilato: istruzioni come f

730 2016 precompilato: istruzioni come fare da soli, spiegazioni Agenzia Entrata, INPS. O fare 730 2016 al Caf, datori di lavoro

Regole, procedure e scadenze per la presentazione del modello 730 2016 sia da soli online sia se ci si rivolge a Caf o commercialisti



Il modello 730 2016 precompilato, ormai disponibile, si può scaricare sia dal sito dell’Agenzia delle Entrate, sia dal sito del’Inps, semplicemente inserendo le proprie credenziali e relativi Pin. Considerando che manca solo qualche giorno alla possibilità di correggere, modificare ed eventualmente inserire dati e informazioni  mancanti nel nuovo modello 2016, il consiglio è quello di procedere, anche in piena autonomia, a scaricare la propria dichiarazione dei redditi in modo da avere tutto il tempo possibile per controlli e correzioni prima di reinviare il modello stesso all’Agenzia delle Entrate. Ricordiamo che sia che si decida di scaricare e correggere il proprio modello da soli direttamente online, sia che ci si rivolga a Caf, commercialisti o altri professionisti abilitati, il termine di scadenza di trasmissione del 730 all’Agenzia delle Entrate scade il 7 luglio.

Per accedere dunque al proprio 730 precompilato da soli, come detto, basta entrare nel sito dell’Agenzia delle Entrate, inserire il proprio Pin e tutte le altre proprie credenziali Entratel o Fisconline, ed entrare nelle aree dedicate alle dichiarazioni precompilate. Per facilitarne l’accesso, piuttosto che richiedere Pin per entrare nel sito dell'Agenzia delle Entrate e Pin per l'accesso al sito Inps, la P.A. ha reso disponibile anche lo Spid, sistema d'identità digitale, che con un Pin Unico permette di accedere ovunque, anche attraverso pc, smartphone o tablet.

Per richiedere lo Spid, bisogna presentare domanda a uno dei tre operatori accreditati dall'Agenzia per l'Italia digitale, cioè Poste Italiane, Tim, o Infocert, comunicando nome, cognome, data e luogo di nascita, documento d'identità, telefono, indirizzo di posta elettronica e domicilio e gli operatori provvederanno al rilascio del Pin tramite mail, posta o sms. Per chi non avesse dimestichezza con l’uso del web, può rivolgersi, come sempre del resto, a Caf, commercialisti, o altri sostituti di imposta, come gli stessi datori di lavoro. Semplicemente presentando loro tutti i documenti necessari per la compilazione del modello 730 2016, da Certificazione Unica, che è già stata rilasciata dal datore di lavoro, a tutti i documenti bancari che attestino l’avvenuto pagamento di spese sostenute e che danno diritto a detrazioni, vale a dire ricevute di pagamenti con bonifici, carte di credito, bancomat, assegni, fatture, scontrini parlanti, in modo da verificare quali spese sono state sostenute e gli importi.

Sono diverse infatti le spese che danno diritto a detrazioni e che riguardano spese mediche e sanitarie; spese funebri; veterinarie, per l’istruzione dei propri figli, dalla frequenza dell’asilo, a quella di scuola prima o secondaria, o anche per l’università; spese per i lavori di ristrutturazione edilizia, considerando che sono stati prorogati ancora per quest’anno i bonus edilizia e mobili; ma si possono detrarre anche interessi passivi sui mutui fino a 4mila euro; contributi previdenziali e contributi versati per collaboratori domestici.

Calcolo online pensione 2016. Quanto prenderai di pensione? Qual è la tua età pensionabile? In questo articolo ti spieghiamo come utilizzare i tool ufficiali dell'INPS per calcolare l'età pensionabile e quanto prenderai una volta terminato di lavorare.



Commenta la notizia

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il

Ultime Notizie