BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tfa terzo ciclo 2016 nuovo, concorso scuola, premi docenti valutazione, mobilità: novità e indicazioni quando, come Miur,Ministero

Nuove importanti novità sul mondo della scuola, anche in riferimento all'attività di supporto alle scuole italiane sul bonus docenti.




L'attenzione sul mondo della scuola non è solo concentrata sullo svolgimento del concorso scuola, rispetto al quale le prove scritte dureranno fino al 26 maggio. Perché le nuove indicazioni su Tfa 2016 terzo ciclo lasciano bene sperare sulla comunicazioni di ulteriori novità sui tempi di pubblicazione del bando. In buona sostanza i posti per il Tfa 2016 sono circa 16.000, di cui 11.328 per posto comune e 5.128 su sostegno. Più precisamente, per quanto riguarda il posto comune, sono 3.270 per la scuola secondaria di primo grado, 8.058 per quella secondaria di secondo grado. In merito ai posti sul sostegno, 392 all'infanzia, 1.749 alla primaria, 1.932 alla scuola secondaria di primo grado, 1.035 per quella secondaria di secondo grado.

Sul fronte della mobilità, sono già andate in soffitta due operazioni: la presentazione delle domande per la prima fase dei trasferimenti dei docenti, la seconda è la presentazione delle domande di movimento per il personale ed educativo. Adesso spetta al personale Ata presentare le domande e lo potrà fare dal 26 aprile al 16 maggio. Le domande per la seconda fase dei movimenti dei docenti, infine, andranno presentate dal 9 maggio al 30 maggio. Se nella prima fase si effettuano i trasferimenti dei docenti all'interno delle singole province, con la consueta mobilità da scuola a scuola, la seconda fase è riservata ai movimenti dei docenti tra province, con trasferimenti tra ambiti territoriali.

In merito al bonus docenti, è tutto pronto per il monitoraggio e l'attività di supporto alle scuole italiane. Da martedì 26 aprile sarà disponibile la piattaforma dedicata ai Comitati di valutazione. La definizione dei criteri per la valorizzazione del merito del personale docente, affidato ai Comitati di valutazione - precisa con cura il Ministero dell'Istruzione - è un compito nuovo e delicato, pertanto è importante disporre di tutte le informazioni necessarie e, per chi fosse interessato, di approfondimenti. Per questo, il Miur ha chiesto all'Indire di predisporre un ambiente di informazione rivolto a tutti i componenti dei Comitati di Valutazione.

In moto, poi, la macchina degli esami di Stato. La prima prova scritta della Maturità, italiano, è in calendario per mercoledì 22 giugno alle ore 8.30, per una durata massima di 6 ore. La seconda prova si svolgerà giovedì 23 giugno, sempre alle ore 8.30. La durata è per tutti di 6 ore, tranne che per alcuni indirizzi come il Liceo musicale, coreutico, artistico, dove la prova si svolge in due o più giorni. La terza prova, diversa per ciascuna scuola, è prevista per lunedì 27 giugno alle 8.30. Anche quest'anno la commissione, nella predisposizione della terza prova, potrà tenere conto, ai fini dell'accertamento delle competenze, abilità e conoscenze, anche delle esperienze condotte in alternanza scuola lavoro, stage e tirocinio.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il