Pensioni ultime notizie assegno universa

Pensioni ultime notizie assegno universale,ricongiunzioni richieste ufficialmente da affiancare a quota 100,mini pensioni,quota 41

Le ultime richieste di novitÓ per le pensioni da parte del Comitato ristretto da affiancare a piani di uscita prima: cosa prevedono e tempi di lavoro possibili



Il discorso politico sulle novità per le pensioni si arricchisce di ulteriori novità: sembra che ad affiancare quei necessari ormai piani di uscita prima come quota 100, quota 41, mini pensioni, o anche uscita a 62 anni di età con 35 anni di contributi e penalizzazioni, siano arrivare nuove richieste per provvedimenti su cui spinge soprattutto il Comitato ristretto per le pensioni a Montecitorio. E le novità per le pensioni in tal senso interessano assegno universale e ricongiunzioni. In particolare, è stata avanzata una nuova richiesta ufficiale dal Comitato ristretto che sta lavorando sul collegato del documento economico per l’inserimento in esso dell’assegno universale, cui ha aperto anche il ministro dell’Economia insieme alla presidente della Camera pensandolo però in chiave europea a livello comunitario, e di novità per le ricongiunzioni, che rappresenterebbero un deciso passo avanti per cambiamenti pensionistici, che si potrebbero, tra l’altro, realizzare a costo zero.

All’indomani delle aperture del Ministero dell’Economia a possibili novità per le pensioni collegate al lavoro e al rilancio dell’economica, delle formulazioni di piani come mini pensioni, con o senza staffetta, ed eventuale coinvolgimento degli istituti bancari, insieme a tutti gli altri sistemi di uscita prima, il Comitato ristretto di Montecitorio ha chiaramente detto che eventuali novità per le pensioni dovrebbero rientrare nella prossima Manovra, comprendendo anche correttivi per ricongiunzioni onerose e soluzioni per quei lavoratori che hanno iniziato a lavorare prestissimo e sono stati fortemente penalizzazioni dalle norme in vigore, oltre che nuove misure di sostegno sociale, ma anche revisione di detrazioni fiscali, sempre da far rientrare tra le novità pensioni.

La realizzazione di novità per le pensioni come ben noto da tempo, dipenderebbe, come dipende oggi, dalla disponibilità di risorse economiche e compatibilmente con il rispetto dei conti pubblici e si stanno studiando diverse soluzioni di cambiamento cercando di rispettare proprio queste condizioni: cioè capire quali sono i margini di intervento in base ai soldi, cercando di soddisfare le richieste di novità per le pensioni che sono state presentate nel corso di questi anni e che, alla luce delle ultime notizie sull’occupazione giovanile in Italia, si stanno rendendo sempre più urgenti e necessarie. In mancanza di una approvazione entro fine anno delle novità per le pensioni in discussione, sempre il Comitato ristretto ha chiesto la definizione di una legge delega che, indipendentemente da una concreta realizzazione ora, impegnerebbe comunque l’esecutivo a mettere a punto soluzioni per le pensioni in tempi brevi e in maniera certa.  

La situazione resta però piuttosto confusa e ci si chiede perché l’esecutivo riesca a lavorare e portare avanti tanti provvedimenti e cambiamenti, come dimostrato per lavoro e scuola, per esempio, e non riesca a chiudere la questione pensioni, nonostante le diverse soluzioni proposte, le ipotesi di cambiamento che, per quanto continui ad essere dichiarata una mancanza di soldi che non permetterebbe di agire come si vuole, prevedono comunque penalizzazioni e tagli, a carico dei lavoratori stessi, che permettono di recuperare proprio quei soldi che inizialmente servirebbero per consentire l’uscita anticipata a tutti. Questo significa che se anche l’esecutivo dovesse usare soldi per dare il via a novità per le pensioni, verrebbero poi recuperare dalle penalizzazioni imposte da ogni sistema, da quota 100, 41, mini pensione, uscita a 62 anni, impone al lavoratore che decide di lasciare prima il lavoro, risultando, alla fine, novità a costo zero. Eppure tutto è ancora fermo.  



Commenta la notizia

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il

Ultime Notizie