BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie su mosse mini pensioni, quota 41, quota 100 sono temute da sindaci pur con sondaggi negativi Roma, Milano

La posizione dei governatori locali nei confronti di novità per le pensioni, gli ultimi sondaggi e conseguenze comunali: serve nuova spinta al partito di maggioranza




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:15): A questo punto è ipotizzabile da una parte un annuncio anche se bisogna stare a questo tipo di scelte con una maggioranza divisa capace di smentire subito dopo qualsiasi autorità con un effetto boomerang. Può essere, invece, che venga fatta inserire in manovra una delega che obblighi la maggioranza a prendersi un impegno ufficiale per le novità per le pensioni delineando temi e tempi, ma non precisandoli singolarmamente evitando per quanto possibile le ultime notizie e ultimissime più negative sulle pensioni che sono circolate e che, comunque, sembrano quale più e quale meno inevitabili.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 15:45): Certo è che tra le ultime notizie e ultimissime si dice che una serie di novità per le pensioni potrebbero essere res note proprio prima delle elezioni e questo non può che preoccupare ancora di più i sindaci anche se, comunque, se così fosse, pur sembrando strano rispetto a tutto quanto si dice, vorrebbe dire che sarebbero solo novità positive.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 13:41): Le mosse sulle novità per le pensioni sembrano andare in due direzioni entrambe non certo positive per l'elettorato ovvero la prima verso il non fare nulla, cosa che ovviamente non può piacere, mentre l'altra con quota 100 e mini pensioni basate sull'utilizzo di coperture degli Istituti di Credito, cosa che secondo i sondaggi non fa piacere ai cittadini

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 10:44): E tra l'altro i sindaci, come gli altri amministraori locali, ad esempio delle Regioni sono da sempre i più sensibili a captare, per la vicinanza sul territorio, i sentimenti, ma soprattutto le esigenze dei cittadini. E non è un caso che le novità per le pensioni come l'assegno universale o una sorta di quota 100 o staffetta siano state fatte in diverse città e regioni come Piemonte, Lombardia, Friuli come abbiamo riprotato nelle ultime notizie e ultimissime precedendo con più o meno gli stessi meccanismi quello che si vorrebbe fare a livello centrale.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 18:27): Inizia a percepirsi almeno tra alcuni dei candidati sindacato di aver quasi timore delle mosse più o meno a sopresa che la maggioranza potrebbe fare per cercare di vincere le elezioni comunali. I sondaggi aggironati sono negativi, ma c'è la preoccupazione che anche le mosse che si possano fare o che si annunci e che non vengano fatto ad esempio per l novità per le pensioni o le tasse possano diventare un boomerang. E non è un caso che nelle ultime notizie e ultimissime Fassino dica che i cittadini devono votare per il sindaco e il suo programma per la città e non facendo riferimento alle proprio preferenze per così dire "centrali".

Inizia a diffondersi una divulgante preoccupazione su quello che sarà il futuro dell’esecutivo e conseguenti novità per le pensioni: stando alle ultime notizie, infatti, dai più recenti sondaggi condotti nelle principali città dove si terranno le prossime elezioni comunali a giugno, vale a dire Milano, Roma, Torino e Napoli, i candidati del Pd non sono poi così favoriti come ci si attendeva e le aspettative sembrano essere state particolarmente delusi. I sindaci italiani che, nella maggior parte dei casi, sono favorevoli alle novità per le pensioni, che al momento prevedono sempre piani di uscita anticipata come quota 100, quota 41, mini pensione, temono che non si faccia nulla ancora per un bel po’ o che, addirittura, possano essere messi in atto solo cambiamenti negativi o una manovra correttiva e iniziano a distaccarsi dalla Presidenza del Consiglio.

A tal proposito, il sindaco di Torino Fassino, nuovamente in corsa per non lasciare la sua poltrona, ha invitato tutti a non considerare le comunali come una sorta di fiducia da accordare o meno all’esecutivo, perché si tratta di scegliere chi è in grado di migliorare le condizioni di vita per la propria città. E arriverà invece un tempo in cui si dovrà decidere chi sarà in grado di migliorare davvero le condizioni di vita del nostro Paese. Fassino, però,non ha mai nascosto la sua posizione di appoggio alla realizzazione di novità per le pensioni, del resto, proprio in Piemonte,il presidente Chiamparino ha già dato il via mini pensione per gli over 50 cui mancano pochi anni alla pensione e che possono andare in pensione qualche anno prima, ricevendo un anticipo da restituire poi in parte una volta maturata la normale pensione, per rimpinguare il fondo della Regione con alcune banche.

La posizione dei sindaci mette in realtà in evidenza un malcontento che ci sarebbe comunque a prescindere dalla misura che sarà messa in atto. Se, infatti, si procedesse con il piano di taglio delle imposte i pensionati sarebbero scontenti e, viceversa, determinate persone, tra cui imprese e alcuni giovani, sarebbero scontenti di vedere realizzate novità esclusivamente per pensionati e pensionandi. Dagli ultimissimi sondaggi sulle prossime comunali emerge che, a parte l’annunciata vittoria del Pd a Torino, un sostanziale testa a testa tra Sala e Parisi a Milano, il vantaggio, seppur lieve, di De Magistris su Lettieri a Napoli, una situazione piuttosto confusa a Roma: mentre Berlusconi continua a sostenere Bertolaso, la candidata del M5S Virginia Raggi, avanti nelle intenzioni di voto dei romani, si prepara al ballottaggio con il candidato del Pd Giachetti che secondo molti potrebbe non farcela.

E’ chiaro come da questi sondaggi si evinca la perdita di fiducia che gli italiani hanno nei confronti dell’esecutivo e che sta spingendo il premier a fare qualcosa di concreto proprio in vista delle prossime comunali. E le novità per le pensioni sarebbero un ottimo terreno di sfida. A spingere verso ulteriori novità per le pensioni anche il sindaco di Bologna Borgonzoni che, come Chiamparino nella regione Piemonte, ha dato il via a provvedimento di aiuto sociale per coloro che percepiscono assegni più bassi. Ma auspica l’abolizione dei vitalizi d’oro e il ricalcolo degli assegni più elevate, provvedimenti che, a suo dire ma non solo permetterebbero di mettere da parte nuove risorse per agire con successive novità per le pensioni positive per tutti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il