Pensioni difficoltà su novità per cercar

Pensioni difficoltà su novità per cercare di armonizzare determinate tipologie pensioni, riforma: novità oggi giovedì

Per via della crisi energetica, in Venezuela i dipendenti pubblici lavorano solo nelle giornate di lunedì e martedì.



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 18:33): Nelle analisi che si stanno facendo sulle novità per le pensioni dalle indiscrezioni delle ultime notizie e ultimissime sembra emergere una difficoltà importante da più fonti ovvero quello di cercare di armonizzare le novità per le pensioni in maniera uguale per tutti per evitare problemi e privilegi di cui il nostro sistema è stato purtroppo, e come si vede sotto, oggetto. Sembrano, però esserci diversi problemi.

Ci sono anche le ultime notizie di oggi mercoledì 27 aprile 2016 sui militari e forze dell'esercito a testimoniare l'importanza di intervenire sulle novità pensioni.

Novità pensioni. Che ci sia bisogno di intervenire sulle novità pensioni per la creazione di un sistema previdenziale omogeneo e universale è sotto gli occhi di tutti. Non si tratta di un passaggio scontato e né di facile attuazione, ma come dimostrato dalla recente operazione trasparenza dell'Istituto nazionale della previdenza sociale c'è ancora molto da fare. Sotto la lente di ingrandimento ci sarebbero le nuove norme per i pensionamenti di militari e forze dell'esercito.

Per quanto riguarda le pensioni di vecchiaia, i requisiti anagrafici per il comparto difesa prevedono il raggiungimento di 60 anni di età, ma con alcune eccezioni ben precise ovvero 61 anni per i generali delle Forze armate, di divisione nell'Esercito o gradi corrispondenti; 62 anni per i generali di brigata della Guardia di finanza del ruolo aeronavale; 63 anni per i generali delle Forze armate, di corpo d'armata nell'Esercito o gradi corrispondenti; 65 anni per alcuni altre tipologie di generali appartenenti alle Forze armate. Si tratta di condizioni evidentemente differenti da quelle in vigore per il pensionamento tradizionale.

Riforma Eni novità. Sorride Eni perché ha chiuso lo scorso anno con risultati economici all'altezza della aspettative della vigilia. Come comunicato, la società energetica si dice soddisfatta perché ha completato il passaggio a compagnia integrata nel settore oil&gas, ha rimpiazzato al 148% i volumi prodotti grazie ai risultati dell'exploration, ha raggiunto il break-even nella raffinazione, ha superato i target nei risparmi sui costi e nell'efficienza.

Settimana lavorativa Venezuela novità. In Venezuela i dipendenti pubblici sono chiamati a presentarsi sul posto di lavoro solamente nelle giornate di lunedì e martedì. Non si tratta di poca voglia di darsi da fare, ma della risposta alla crisi energetica in seguito al periodo di siccità. Si tratta di una misura che segue la settimana corta, con il venerdì festivo, per i tre milioni di dipendenti statali e la riduzione dell'orario di apertura delle attività commerciali per risparmiare energia elettrica.

Riforma musica novità. In crescita l'ascolto di musica in streaming. Tra le app più popolari c'è sicuramente Deezer. I punti di forza sono l'ampiezza del suo catalogo e la facilità d'uso. Stiamo parlando di oltre 40 milioni di canzoni, da organizzare per creare playlist personali. Molto simile nella fruizione, proposta a 12,99 euro al mese e con l'opzione della gratuità per i primi 30 giorni, è Spotify. La versione Premium, quella a pagamento, si caratterizza per la riproduzione casuale, l'assenza di pubblicità, i salti illimitati, la possibilità di ascolta musica offline, l'alta qualità audio. Napster è diventato un servizio per l'ascolto di musica in streaming con più di 40 milioni di canzoni, senza pubblicità e, come precisano gli sviluppatori, legale al 100%.



Commenta la notizia

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il

Ultime Notizie