Biglietti aerei di carta saranno aboliti entro il 2008: solo ticket elettronici

Dalla prossima estate i passeggeri che si sposteranno con l’aereo viaggeranno senza biglietto



Dalla prossima estate i passeggeri che si sposteranno con l’aereo viaggeranno senza biglietto. Dal primo giugno 2008, infatti, non ci saranno più i biglietti cartacei ma saranno emessi soltanto ticket elettronici che andranno a sostituire quello di carta.

La notizia arriva da Londra, dove il l’International Air Transport Association (conosciuta con la sigla IATA) ha stabilito che entro il prossimo anno saranno banditi i biglietti di carta anche per le compagnie aeree che viaggiano su tratte internazionali (la IATA rappresenta, infatti, più di 240 compagnie che operano il 94% dei voli internazionali) con un duplice risparmio: sia per i passeggeri che per l’ambiente. Si calcola infatti, che, l’eliminazione del tradizionale biglietto comporta un risparmio di circa sette euro a persona ed evita l’abbattimento di 50.000 alberi in un solo anno.

Ecco allora che dovremo abituarci non solo ad abbandonare il biglietto di carta ma anche ad inserire un nuovo vocabolo al nostro dizionario: i nuovi biglietti elettronici si definiscono, infatti, “e-ticket” e sono gestiti elettricamente.
I vantaggi apportati da questo nuovo sistema di biglietteria sono ovviamente plurimi:

  • minor spreco di carta a favore dell’ambiente
  • si elimina il rischio di perdere il biglietto o che ci venga rubato
  • gli esperti fanno sapere che l’emissione del documento di viaggio comporta un costo di 5 sterline in più sul prezzo del volo rispetto al costo del viaggio fatto con i moderni biglietti elettronici
  • al momento del ceck-in i tempi si velocizzano: il passeggero dovrà solamente esibire il proprio documento di identità e l’assistente controllerà tutto via computer

    Le compagnie low-cost usano già questo sistema di biglietteria elettronica che consente, come è noto, di prenotare il volo via Internet senza alcun rischio di perdita del biglietto, in quanto quest’ultimo non “esiste” ma è tutto registrato sul server della compagnia aerea che al momento della partenza controllerà la nostra prenotazione con i relativi dati del passeggero. Se l’operazione, che richiede veramente poco tempo, avviene con successo, si parte!

    Gli aeroporti, dunque si stanno già organizzando per sistemare al meglio la nuova biglietteria elettronica che prenderà inizio tra meno di un anno, ma c’è già chi è più avanti di tutti, la Cina, che entro la fine del 2007 darà il via al nuovo sistema elettronico battendo il record mondiale su tutte le altre nazioni.
    Preparatevi, dunque, a rinunciare al biglietto cartaceo e se avete a brave un volo, magari conservatevi il biglietto che vi rimarrà di ricordo.
    (V. Articolo Corriere della Sera)

  • Ti è piaciuto questo articolo?





    Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

    Inserisci la tua email qui:

    Accetto la Privacy Policy

    Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



    Commenta la notizia
    di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il