Pensioni ultime notizie mini pensioni, q

Pensioni ultime notizie mini pensioni, quota 100, quota 41, bonus 80-100 euro, professionisti p iva per salire sondaggi elezioni

Quali sono le mosse che potrebbero permettere al governo di riconquistare consensi: ancora pochi i soldi per attuazione novità per le pensioni



Gli ultimi sondaggi aggiornati sulle intenzioni di voto dei cittadini di Milano, Roma, Napoli, Torino, dove il prossimo giugno si terranno le elezioni comunali, non prospettano nulla di buono per il partito della maggioranza e, stando a queste ultime notizie, è chiaro come sia dovere del premier fare qualcosa per cercare di riconquistare la fiducia degli italiani, che significherebbe riconquistare voti e consensi. E proprio per raggiungere questo obiettivo, nonostante il poco tempo a disposizione, qualche settimana fa è stato annunciato ufficialmente il decreto per l’erogazione del bonus di 500 euro ai 18enni, l’intenzione di voler aumentare il bonus di 80 euro portandolo a 100 euro per i lavoratori statali che guadagnano fino a 26mila euro annui, e di cui lo stesso premier ha parlato come un aumento importante più di un singolo scatto normale, prossime novità per le pensioni e per i liberi professionisti titolari di Partita Iva.

Mentre a maggio, infatti, dovrebbe arrivare, stando alle ultime notizie, un nuovo piano con novità per le pensioni che dovrebbe concentrarsi essenzialmente sulla possibilità di concedere a chiunque lo volesse la possibilità di andare in pensione prima con mini pensione, che prevedere anche il coinvolgimento degli istituti di credito tra i finanziatori degli anticipi con cui permettere al lavoratore, appunto, di andare in pensione prima, sono state annunciate, proprio per maggio, dallo stesso premier, nuove misure per sostenere i titolari delle partite Iva. Difficilmente, secondo quanto lasciato intendere, si potrà procedere ad un abbassamento dell'Iva, ma si cercherà di aumentare il guadagno dei lavoratori e concedere maggiori scontri fiscali agli imprenditori che vogliono investire sulla propria impresa.

Tra le altre novità che potrebbero ristabilire la situazione dell’esecutivo anche la nuova norma contro la corruzione della P.A. e l’allungamento dei tempi della prescrizione: in risposta ai duri attacchi del presidente dell’Anm, è stato inserito nel disegno di legge sul processo penale l'allungamento della prescrizione per i reati contro la Pubblica Amministrazione e l’intenzione è quella di raddoppiare i tempi per annullare i processi, portando quelli per corruzione addirittura a 21 anni.

Tutte queste misure, insieme alle novità per le pensioni, da rendere però concrete una volta per tutte, potrebbero effettivamente aiutare l’esecutivo a risalire nei sondaggi. Ma, come detto, non bastano gli annunci: sarà, infatti, anche necessario che le parole si trasformino in fatti, dando un chiaro segnale dell’inversione di rotta che si vorrebbe seguire anche se, soprattutto per le novità per le pensioni, resterebbe comunque da superare l’ostacolo della mancanza di soldi che la reale messa in atto di piani come mini pensioni, quota 100, quota 41. E per questo si attende con particolare curiosità l’esito delle trattative con la Comunità.



Commenta la notizia

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il

Ultime Notizie