Pensioni ultime notizie mini pensioni, q

Pensioni ultime notizie mini pensioni, quota 41, quota 100 effetti Scelta Civica e Verdiani maggior peso rispetto Ncd, opposizione

Come cambiano gli assetti politici, come cambia la maggioranza e quali effetti si potrebbero avere su novitÓ per le pensioni. Occorre innanzitutto ridefinire prioritÓ e obiettivi



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 11:07): Tra l'altro, da quanto è in maggioranza, e con le sue posizioni conta di più Scelta Civica dopo aver iniziato con delle aperture alle novità per le pensioni (prima era assolutamente contraria) ha fatto un passo indietro sostenendo chi nella maggioranza (ad esempio Minsitro del Lavoro) vede come priorità taglio imposte, sostegno ai nullatenenti e occupazione e solo dopo quota 100 o quota 41. Ed è stata anche critica sul bonus dei 100 euro ma in modo limitato. Certo con questi due movimenti la maggioranza renziana è riuscita ad avere un appoggio importante diminuendo ancora di più l'importanza della minoranza interna che da sempre ha combattutto per le novità per le pensioni e anche della coalizione con un Nuovo Centro Destra di Alfano che ha sempre posto dei vincoli e ahcnhe su diverse tipologie di pensioni strettamene collegate alla famiglia non vuole assolutamente che vengano prese decisioni negative.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 18:36): Ormai, anche ufficialmente, più volte è stato ribadito da diversi esponenti della maggioranza, tra cui il Presidente che il rapporto con i Verdiani è una cosa già in atto e che per alcune norme passate è stato importante. E nonostante le proteste dell'opposizione interna e il non far certo piacere ad Ncd, vi è stato anche un incontro venerdì scorso per i prossimi iter legislativi tra cui anche le novità per le pensioni e la risistemazione delle agevolazioni, dove è stato deciso ufficialmente, come riferiscono le ultime notizie e ultimissime ufficiali, che Ala appoggierà l'azione della maggioranza, ma vorrà vedere prima caso per caso vedere gli atti per decidere. Dunque, non una alleanza ad occhi chiusi, ma un forte, fortissimo appoggio.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 20:47): I movimenti all'interno della maggioranza, ma non solo, anche quelli dentro la coalizione sono sempre più evidenti. Ne avevamo parlato tempo fa dell'aumento dell'importanza che si voleva dare a Scelta Civica e così è stato con diverse nomine tra cui quella del nuovo ViceMinistro del Tesoro che non a caso è anche il segretario del partito. E il suo ruolo nelle novità per le pensioni sta diventando sempre più importante, ma nonostante ultime notizie e ultimissime contrastanti si trova sempre in linea con la maggioranza. E ruolo sempre più fondamentale lo avranno i verdiniani anche per il tema pensioni.

Assetto ed equilibrio della maggioranza stanno cambiando già da un bel pò di tempo e le ultime notizie non fanno che confermare la ricerca di nuovi equilibri in vista di determinati obiettivi politici. Si avvicinano le elezioni comunali di giugno e il caos è sempre più forte ma le forze politiche si coalizzano o si scontrano per riuscire a definire nuovi percorsi di lavoro. Dal tempo delle votazioni sulle coppie di fatto, è, innanzitutto, aumentato il peso del gruppo dei verdiniani, ma anche di Alfano, e l’idea è quella di aumentare sempre più il peso di Scelta Civica proprio a scapito di Ncd. I recenti incontri tra una parte di Ala e alcuni esponenti del Pd hanno suscitato polemiche e critiche da parte della minoranza dem e del M5S.

E in questo contesto, sembra aumentare anche il peso del Partito della Nazione, decisamente neutrale, a metà strada tra centrodestra e centrosinistra, e che potrebbe avere un forte impatto sulle novità per le pensioni, considerando che cercherebbe di soddisfare le richieste sia della maggioranza che della minoranza e le opposizioni alla ricerca di una soluzione universale ma condivisa. Lo stesso forte impatto è quello cui punta Scelta Civica, appoggiandosi soprattutto alla posizione di Zanetti che, diventato viceministro, da sempre favorevole a novità per le pensioni, ha tuttavia rivisto le sue priorità, forse anche allineandosi alle attuali esigenze economiche.

Pur, infatti appoggiando da sempre l’urgenza di cambiare l’attuale legge, Zanetti qualche settimana fa ha comunque spiegato che al momento la priorità è mettere a punto sistemi che possano innanzitutto aiutare coloro che sono rimasti senza occupazione e senza pensione. Secondo step sarà pensare a chi svolge lavori particolarmente faticosi, che certamente non può andare in pensione con gli attuali requisiti richiesti, e per cui sarebbe in ballo il piano di uscita con quota 41, e quindi puntare all’abolizione del vitalizi d’oro ai politici.

E’ chiaro, dunque, come nelle sue intenzioni ci siano interventi graduali con l’obiettivo di arrivare alla definizione di novità per le pensioni. L’idea, dunque, è quella di sminuire la forza dell’opposizione interna e di Ncd di Alfano per avere campo libero su quando, come  e se attuare realmente novità per le pensioni, tagli di detrazioni e agevolazioni fiscali, per recuperare nuovi risparmi, da una parte, e ristabilire equità sociale dall’altra.



Commenta la notizia

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il

Ultime Notizie