BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Concorso scuola prova scritta oggi martedì. Tracce, domande, risposte, risultati. Impressioni e commenti (in aggiornamento)

Questi sono i giorni del concorso scuola 2016 per docenti e il web, se ben consultato, può rappresentare un ottimo alleato.




Aggiornamento: Continuano le prove anche oggi martedì 3 maggio e le tracce, i commenti e le impressioni sulle domande ( e le domande stesse ovviamente), le risposte e i risultati li stiamo aggiornando QUI A QUESTO LINK

Aggiornamento: Ecco le tracce complete:

Ad04. 
-La vita fugge e non s'arresta un'hora. Usare il sonetto in una lezione di due ore per primo anno di secondo biennio superiore. In classe c'è un bes
- poesia di Montale. Improntare una verifica finale per 5o anno superiori sul tema della memoria inserendo anche leopardi pascoli Gozzano e ungaretti con attenzione all'analisi e alla comprensione. Fare anche una griglia di valutazione
- curricolo di lettura per secondaria di primo grado di 3/4 testi di cui anche stranieri sul tema del diverso, il profugo lo straniero. Spiegare perché alla classe e quali collegamenti tra i testi
- improntare una lezione sulla densità demografica di due ore a primo anno primo biennio superiore
- lezione di due ore sulla costituzione italiana per la secondaria si primo grado
- citazione di Sciascia sulla letteratura. Da qui dire dell'importanza della didattica della letteratura e fare riferimenti alla nota del 2014 sull'orientamento permanente

E altre osservazioni:

Per italiano
Personalmente il problema è stato far capire al lettore che ero preparato, nei contenuti come nell' organizzazione di una lezione. 
Bhe, forse preso dalla rabbia di preparazione full time degli ultimi giorni ho cercavo di buttare qua e la anche tecnicismi e formalismi. soprattutto su montale e Petrarca. 
Non era richiesto ma non potevo non considerare la preparazione argomentativa che ho portato avanti... 
Il neo è stata la poca chiarezza iniziale su cosa verteva il concorso.
Dalle avvertenze ai contenuti... tutto quasi inutile

AGGIORNAMENTO: Ancora nuove indicazioni.

Ecco delle tracce, seppur non pefettamente complete:

-La vita fugge e non s'arresta un'hora. Usare il sonetto di Petrarca in una lezione di due ore per primo anno di secondo biennio superiore. In classe alunni bes. Evidenzia interventi per loro . 
- poesia di Montale. Improntare una verifica finale per V anno superiori sul tema della memoria inserendo anche Leopardi, Pascoli ,Gozzano e Ungaretti con attenzione all'analisi e alla comprensione. Fare anche una griglia di valutazione.
- curricolo di lettura per secondaria di primo grado di 3/4 testi , anche stranieri, sul tema del diverso, il profugo lo straniero. Spiegare il perché alla classe e quali sono i collegamenti tra i testi
- improntare una lezione sulla densità demografica di due ore a primo anno primo biennio superiore
- lezione di due ore sulla costituzione italiana per la secondaria di primo grado
- citazione di Sciascia sulla letteratura. Da qui spiegate l'importanza della didattica della letteratura e fare riferimenti alla nota MIUR del 2014 sull'orientamento permanente. Inoltre domande su testo incomprensibile di lingua straniera

E ancora:

Lettere: 
1. Strutturare un'uda partendo da un sonetto di Petrarca (superiori)
2. Strutturare una verifica, con tanto di griglia di valutazione, partendo da una lirica di Montale (superiori)
3. Indicare letture sul tema dell'esclusione, dello straniero e del profugo, non solo italiane, per la scuola media. 
4. Strutturare una lezione sulla Costituzione (medie)
5. Scrivere sul l'importanza dello studio della letteratura in riferimento al l'orientamento permanente
6. Strutturare lezioni sulla densità della popolazione (superiori)
7-8 inglese: brani lunghi, non difficili ma lunghi.
Era tutto troppo lungo da fare, non c'era nemmeno una domanda di storia, studiare non è servito a niente, se no hai esperienza di insegnamento sei rovinato.

E poi:

Ciao ho finito!! Allora cinque domande solo su u d a con indicati già classe e tempi e loro ti davano parte di poesia da cui partire 
Una domanda sulle linee guida nazionali per apprendimento permanente e le due domande in lingua personalmente francese non erano semplici

E altra osservazione:
Ragazzi ho finito da poco la prova di Lettere e vi assicuro che era difficile, un delirio. Non abbiamo potuto scegliere i destinatari, pur concorrendo insieme cdc diverse, abbiamo avuto testi letterari, percorsi da organizzare in brevissimo tempo quando solo x leggere un sonetto ci metti del tempo, e Dulcis in fundo la Costituzione. Testo di inglese difficile pure. Terribile.

AGGIORNAMENTO: Ulteriori indicazioni sempre sulla prova scritta:

- Delle uda chiedevano loro i punti che volevano sapere. Non è da faretutta. Per la costituzione invece volevano lezione di due ore

- Brani in lingua: qualcosa di economia e importanza studio lingue straniere..E I due brani di inglese non erano 
facilissimi

- Geografia: densità e popolazione, che attività, metodologia e tempistiche

- Altri indicano che inglese era abbastanza fattibile, ma con molta attenzione. Il vero problema era il tempo, ma il problema del tempo sembra essere un problema generale di tutti e di tutte le domande.

AGGIORNAMENTO: Dai social network, in modo particolare dal gruppo di Orizzonte Scuola (ma non solo) sul concorso ecco alcune domande e risposte e impressioni di chi ha finito le prove oggi di questa mattina 2 maggio. Ovviamente aggiorneremo l'articolo man mano.

1) Appena finito: le avvertenze generali sono come il codice dei pirati: più o meno una traccia. 2 uda, proposte bibliografiche per studenti su un argomento, con tanto di motivazione sulla scelta...niente storia, cittadinanza e costituzione

2) 4 domande di letteratura, una di geografia, una sulla costituzione. Un delirio e pochissimo tempo.In modo particolare di letteratura:

- Il percorso della memoria: Leopardi, Pascoli, Gozzano, Ungaretti e Montale ) come valutare?
-  Come spiegheresti la costituzione in una lezione di due ore alle medie

Non c'erano domande dirette sulle avvertenze generali: chiedevano per esempio una uda su un argomento o di motivare l'importanza della letteratura nell'orientamento, per cui dovevi averle studiate

AGGIORNAMENTO: Oggi nuove prove scritte per il concorso scuola lunedì 2 maggio. Sotto abbiamo visto la preparazione che vale anche per i prossimi apputamenti. Daremo anche degli aggiornamenti su come sono le prove di oggi, i temi, gli eempi, i risultati, i commenti e le impressioni sulle risposte-domande, Ud-Uda.

Messo alle spalle del debutto è tutto pronto per il secondo giorno del concorso scuola 2016 per insegnanti. L'appuntamento è per lunedì 2 maggio. Al mattino è il turno dei candidati alle classi di concorso Discipline letterarie negli istituti di istruzione secondaria di II grado (A12), Italiano, storia, geografia nella scuola secondaria di I grado (A22). Al pomeriggio è il turno di Design dei metalli, dell'oreficeria, delle pietre dure e delle gemme (A02). Rispetto alla prima formulazione del bando di concorso e soprattutto alla luce dei commenti e delle impressione di chi ha già sostenuto gli scritti (Storia dell'arte, Laboratorio di liuteria, Scienze, tecnologie e tecniche agrarie, Scienze e tecnologie nautiche, Design del libro, Scienze e tecnologie meccaniche), appare evidente come l'attenzione sia stata spostata dall'aspetto nozionistico a quello metodologico didattico.

Nulla di straordinario perché, al di là delle critiche sulle modalità di svolgimento del concorso, le prove scritte non sono apparse complicate. E anche le domande in lingua inglese sono state ritenute affrontabili con una preparazione di base. In ogni caso, al pari di quanto è accaduto con il primo giorno degli esami scritti, forniremo aggiornamenti su domande e risposte e su come gli scritti sono stati affrontati dai candidati. Già, ma come prepararsi al meglio? Naturalmente ogni classe fa storia a sé, ma un aspetto comune a cui prestare attenzione è quello dello sviluppo di Unità di apprendimento.

Lo stesso Ministero dell'Istruzione fa presente come il cuore del processo educativo si ritrovi nel compito delle istituzioni scolastiche e dei docenti di progettare le Unità di apprendimento caratterizzate da obiettivi formativi adatti e significativi per i singoli allievi. E allora, utili informazioni, come avevano già indicato, sono ricavabili anche sui siti www.abilidendi.it/Articoli_Unita_di_Apprendimento_Breve_Guida.pdf e www.univirtual.it/red/limguaggi/rrigo_lr_format.doc. Ma aggiungiamo anche www.edscuola.it/archivio/comprensivi/unita.pdf e www.toscana.istruzione.it/sfogliatore/pdf/Intro.pdf, contenenti una serie di utili riflessioni.

Cosa succede invece una volta varcata la soglia d'ingresso della scuola? In prima battuta ci sono le operazioni di identificazione dei candidati, fissate alle 8 per chi le prove scritte delle mattna e alle 14 per quelle del pomeriggio. Ma per i posti comuni della scuola dell'infanzia e primaria, l'orario di inizio viene comunicato sui siti web e sugli albi degli Uffici scolastici regionali, oltre che sulla rete intranet e sul sito del Ministero dell'Istruzione almeno 15 giorni prima della data. La Commissione giudicatrice è chiamata a effettuare il riconoscimento dei candidati

Quest'ultimi devono presentarsi con un documento di riconoscimento in corso di validità, il codice fiscale e la copia della ricevuta del versamento dei diritti di segreteria pari a 10 euro per ciascuna classe di concorso o ambito disciplinare verticale. In mancanza della ricevuta di versamento, il candidato deve regolarizzare la posizione nei giorni successivi alla prova scritta presso l'Ufficio scolastico regionale. I candidati devono consegnare ai docenti incaricati della vigilanza, a pena di esclusione, cellulari, tablet, notebook in loro possesso, anche se spenti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il