Canone Rai 2016 autocertificazione, esen

Canone Rai 2016 autocertificazione, esenzione pur avendo il televisore come non pagare legalmente con spiegazioni Agenzia Entrate

Come non pagare Canone Rai 2016 pur avendo una tv: è possibile essere esenti in maniera legale in base a ultimi chiarimenti



L’Agenzia delle Entrate ha fornito in questi ultimissimi giorni diversi chiarimenti e informazioni sul pagamento del nuovo Canone Rai 2016 in bolletta elettrica. Il suo pagamento infatti non avverrà più, come ormai ben sappiamo, tramite bollettino precompilato ma si pagherà direttamente con la bolletta della luce e a rate. Chi rientrasse nei casi di esenzione dal pagamento, cioè anziani over 75, invalidi ricoverati in case di riposo e che non hanno tv nella loro casa, militari, conviventi, proprietari di seconde case, colf e badanti, vecchi abbonati Rai che non sono titolati di bollette della luce, a seconda di quanto riportato sullo stesso sito delle Entrate, dovrà presentare o meno richiesta di esenzione, attraverso la compilazione del modulo apposito che si può scaricare direttamente online sia dallo stesso sito delle Entrate, ma anche dai siti web di Mef e Rai.
 
Bisogna quindi compilarlo in ogni sua parte e ritrasmetterlo all’Agenzia delle Entrate o nuovamente direttamente online o in formato cartaceo tramite raccomandata all’indirizzo Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale I di Torino, Ufficio territoriale di Torino 1, Sportello S.A.T.- Casella postale 22, 10121 Torino (To). In entrambe i casi il nuovo termine di scadenza per l’invio del modello è fissato per lunedì 16 maggio.

Tra le nuove informazioni fornite anche la possibilità per determinate persone di non pagare pur possedendo una tv: il presupposto, infatti, per evitare di pagare il Canone Rai è il non possesso della tv, che se dichiarato in maniera falsa prevede pene anche penali con un periodo di reclusione che va da un minimo di 4 mesi ad un massimo di 8 anni, ma in base alle recenti definizioni di apparecchio tv, c’è anche chi pur possedendo un tv può legalmente non pagare.

Secondo quanto definito, infatti, per apparecchio tv si intende quel dispositivo atto a ‘ricevere, decodificare e visualizzare il segnale digitale terrestre o satellitare direttamente o tramite decoder o sintonizzatore esterno’ e ciò significa che, insieme a pc, smartphone e tablet, possono non pagare il Canone Rai le tv collegate per esempio allo Sky Online TV Box, che non è un decoder o sintonizzatore esterno, così come l’Xbox One che permette comunque di seguire i canali tv e vedere le diverse trasmissioni televisive preferite  scaricando le app di Rai, Mediaset, La7 che permettono di vedere la televisione in streaming, esattamente come accade sui tablet, per esempio.



Commenta la notizia

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il

Ultime Notizie