BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tfa nuovo terzo ciclo 2016: novità settimana Miur, Governo, Ministro Giannini, Ministero Istruzione

Le incertezze sul Tfa ordinario non sono relative ai soli tempi di attivazione ma anche alle classi di concorso.




Le attenzioni sono indirizzate anche sulle classi di concorso relative al Tfa 2016 terzo ciclo, anche alla luce della proposta del sottosegretario al Ministero dell'Istruzione, Davide Faraone, di bandire il Tfa ordinario 2016 solo per alcune classi ovvero quelle esaurite. Ma se così fosse, rimarrebbero alla porta molti laureati che non potrebbero accedere al primo step della formazione abilitante, necessaria da ora in avanti per prendere parte ai futuri concorsi scuola. A frenare sulle strategie del Ministero di Viale Trastevere è anche parte della politica. Il Movimento 5 Stelle, ad esempio, si dice convinto che il nuovo Tirocinio formativo attivo servirà solo ad aumentare le sacche del precariato.

E c'è anche una quantificazione ben precisa: circa 16.000 posti, di cui 11.328 per posto comune e 5.128 su sostegno. Più precisamente, per quanto riguarda il posto comune, sono 3.270 per la scuola secondaria di primo grado, 8.058 per quella secondaria di secondo grado. In merito ai posti sul sostegno, 392 all'infanzia, 1.749 alla primaria, 1.932 alla scuola secondaria di primo grado, 1.035 per quella secondaria di secondo grado.

A ogni modo, le novità per il prossimo anno scolastico sono numerose, a partire dalla classe di abilitazione A-23 per l'insegnamento di Lingua italiana per studenti di lingua straniera e da quelle A-53 Storia della musica; A-55 Strumento musicale negli istituti di istruzione secondaria di II grado; A-57 Tecnica della danza classica; A-58 Tecnica della danza contemporanea; A-59 Tecniche di accompagnamento alla danza; A-63 Tecnologie musicali; A-64 Teoria, analisi e composizione; A-35 Scienze e tecnologie della calzatura e della moda; A-36 Scienze e tecnologia della logistica; A-65 Teoria e tecnica della comunicazione, oltre a due nuove classi di concorso su materie tecnico-pratiche.

Tempi di attivazione a parte, potrebbero essere ammessi a partecipare al Tfa 2016 coloro in possesso di una laurea del vecchio ordinamento e degli esami richiesti per poter avere accesso all'insegnamento, di una laurea del nuovo ordinamento specialistica o magistrale e degli eventuali crediti formativi per poter avere accesso all'insegnamento, del diploma Isef, già valido per l'accesso all'insegnamento di educazione fisica, per i Tfa di Scienze Motorie. Stando poi alle ultime normative, "sono ammessi in soprannumero ai percorsi di Tirocinio formativo attivo, senza dover sostenere alcuna prova", i cosiddetti congelati Ssis, compresi quelli "idonei e in posizione utile in graduatoria ai fini di una seconda abilitazione da conseguirsi attraverso la frequenza di un secondo biennio di specializzazione o di uno o più semestri aggiuntivi".

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il