BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni ultime notizie e prospettive novità importanti e significative in arrivo quota 100,mini pensioni, ricongiunzioni,quota 41

Sono tanti i centri di lavoro da seguire con attenzione per capire se e come saranno introdotte novità pensioni in Italia.




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 20:33): Continuando nella schema sotto che delinea le novità per le pensioni riportate nelle ultime notizie e ultimissime possiamo indicare:

- Pensioni novità relative alle agevolazioni e detrazioni rivedibili nell'attuale iter della delega fiscale
- Pensioni novità collegate alla possibile revisione dei contratti che potrebbe inziare a breve, seppur non certa.
- Pensioni novità collegate ad incontri per avere margini di bilancio in manovra
- Pensioni novità maggiori dettagli Piano Indigenza di cui è stato indicato una possibile comunicazione.
- Pensioni novità ulteriori indicazioni Progetto Pensioni di cui è stata indicta probabile presentazione e spiegazione maggiore

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:49):  Sono davvero numerose le novità per le pensioni che ci aspettano in questo mese anche se a molti tutto sembra che si deciderà in autunno (e forse potrebbe anche essere visto così, visto l'incertezza dei vincoli di bilancio) le basi come abbiamo sempre visto si gettano ora e ancor di più rispetto alle precedenti manovre se tante cose fondamentali sono ancora da definire come confermano le ultime notizie e ultimissime. Sinteticamente si possono indicare alcune novità come:

- Pensioni novità da Comitato Ristretto per quota 100 che vorrebbe presentare finalmente una norma trasversale ufficiale proprio entro il mese. 
- Pensioni novità da Comitato Ristretto 2, ovvero il secondo creato per le ricongiunzioni per renderle semplici e non a pagamento
- Pensioni novità da Fondo Indigenza che ha tra i temi dievse variazioni di tipologie di pensioni, agevolazioni fino ad arrivare persino all'assegno universale.
- Pensioni novità progetto Presidenza del Consiglio che a metà mese o da solo o insieme al Fondo indigenza dovrebbe essere ripresentato con maggiori dettagli. ( è un notizie ufficiale, ma potrebbero essere svlati dettagli solo per il secondo)
- Pensioni novità con trattative a livello Comunitario per clausola immigrazione e margini di bilancio più larghi. Ulteriore incontro giovedì questo a Roma, importante.

(segue...)

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:47): Trante giorni con numerose attese sia di incontri già previsti e scadenze decise che a sorpresa per le novità per le pensioni e non solo. Saranno giorni impegnativi come le ultime notizie e ultimissime ci suggeriscono e in parte già ci confermano che abbiamo visto sotto e che poi continueremo a vedere ed analizzare nel dettaglio.

Si prospettano 30 giorni di intenso lavoro e di interessanti novità sulle pensioni. Sia dentro sia fuori i confini, sono molti i centri di discussione da seguire con attenzione, a iniziare dall'attività del Gruppo ristretto pensioni a Montecitorio. Già da tempo è impegnato nell'elaborazione di una proposta unica per migliorare la previdenza italiana, in particolare in riferimento all'applicazione di quota 100 quale somma di età anagrafica e anni di contribuzione da maturare per andare in pensione e a quota 41 (solo anni di contribuzione), utile per chi ha iniziato a lavorare in giovane età. L'impegno è poi indirizzato sulla scrittura di nuove norme sulle ricongiunzione onerose per chi ha verso contributi in più casse previdenziali.

Il premier, dopo le nomine di venerdì sera, ha ripreso in mano i dossier messi da parte negli ultimi giorni, in particolare quello del Ministero dello Sviluppo Economico, di cui ha l'interim dopo le dimissioni di Federica Guidi. La nomina del nuovo ministro è vicina, i favoriti sono Chicco Testa (ex Enel), Vasco Errani, e soprattutto l'attuale sottosegretario Claudio De Vincenti. Sembra quindi destinata a sfumare la scelta di Teresa Bellanova, viceministro del Ministero dello Sviluppo Economico ed ex sindacalista con maggiore confidenza sulle novità pensioni. Sempre sul fronte della politica interna, potrebbe essere ricavato uno spazio diretto o indiretto alle pensioni con il ddl Concorrenza e dal confronto sulla contrattazione.

Un'altra partita da seguire con attenzione è quella di Confindustria, del suo nuovo presidente Vincenzo Boccia e della sua squadra. L'associazione degli industriali è da sempre favorevole alla rimodulazione delle novità pensioni nel segno della staffetta generazionale. Il pensiero condiviso in Confindustria è che l'immissione di forze fresche nel sistema produttivo possa favorire il rilnancio della competitività delle industrie e dunque dell'economia italiana. Ma per favorire questo processo è naturalmente indispensabile favorire l'uscita prima dei lavoratori più avanti con l'età. L'attenzione è rivolta in particolare alle attività di Maurizio Stirpe, a cui sono state assegnate le deleghe su lavoro e relazioni industriali e di Marco Gay dei Giovani Imprenditori.

Il primo è esperto in direzione strategica e gestione di imprese industriali. Per cinque anni è stato presidente di Confindustria Lazio mentre attualmente è numero uno di Unindustria e del Frosinone calcio. Il secondo, che in passato si è più volte espresso favorevolmente sulle novità pensioni, è amministratore delegato di WebWorking. Nel sistema Confindustria ha ricoperto gli incarichi di vice presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Piemonte, presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Piemonte, membro del Comitato esecutivo di Piccola Industria presso l'Unione Industriale di Torino ed è attualmente presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria.

Questi sono anche i giorni del lavoro sulla scrittura finale del Documento di economia e finanza 2016, strettamente legato all'esito delle trattative tra Roma e Bruxelles. Al centro del faccia e faccia ci sono la concessione del bonus migranti (una parte degli oltre 3 miliardi di euro in discussione può essere dirottata sulle novità pensioni) e l'ammorbidimento dei vincoli comunitari del patto di stabilità. In ogni caso, non sono da escludere decisioni (annunci) a sorpresa di Palazzo Chigi, come la revisione dei bonus fiscali o la previsione di una legge delega sulle novità pensioni, anche perché le elezioni comunali del 5 giugno sono alle porte. Entro la metà di questo mese potrebbe allora essere presentato un progetto sulla previdenza messo nero su bianco.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il