BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Cerca







Tfa 2016 terzo nuovo: novità attese questo mese

Tra i nodi che potrebbe essere sciolti nei prossimi 30 giorni sul Tfa terzo ciclo c'è quello relativo ai requisiti per l'accesso.




Il punto di partenza relativo all'attivazione del nuovo Tfa 2016 terzo ciclo è relativo ai posti. Stando a quanto comunicato in sede di commissione alla Camera dei deputati, sono circa 16.000 posti, di cui 11.328 per posto comune e 5.128 su sostegno. Più precisamente, per quanto riguarda il posto comune, sono 3.270 per la scuola secondaria di primo grado, 8.058 per quella secondaria di secondo grado. In merito ai posti sul sostegno, 392 all'infanzia, 1.749 alla primaria, 1.932 alla scuola secondaria di primo grado, 1.035 per quella secondaria di secondo grado. Non è poco considerando che fino a qualche giorno fa, la sola certezza era rappresentata dalla sola attivazione del terzo ciclo del Tirocinio formativo attivo.

L'impressione è che il Ministero dell'Istruzione voglia seguire due percorsi paralleli, uno relativo al Tfa ordinario e uno al concorso scuola, anche per evitare pericolose sovrapposizioni, così come è accaduto in passato. A ogni modo, dalla comunicazione dei posti disponibili e in attesa della comunicazione dei tempi di pubblicazione del bando, tra i nodi che potrebbero essere sciolti in questo mese di maggio 2016 c'è quello realtivo ai requisiti per la partecipazione.

Se venisse ricalcato il percorso del secondo ciclo, potrebbero essere ammessi al Tfa 2016 terzo ciclo coloro in possesso di una laurea del vecchio ordinamento e degli eventuali esami richiesti per poter avere accesso all'insegnamento, di una laurea del nuovo ordinamento specialistica o magistrale e degli eventuali crediti formativi per poter avere accesso all'insegnamento, del diploma Isef, già valido per l'accesso all'insegnamento di educazione fisica, per i Tfa di Scienze Motorie. Si fa presente che stando al progetto della Buona Scuola, solo coloro che sono in possesso dell'abilitazione potranno partecipare ai prossimi concorsi, ma attenzione alle decisioni che sono assunte nei tribunali amministrativi.

In ogni caso, tra gli aspetti che dovranno essere chiariti in tempi brevi ci sono quelli relativi alle classi di concorso. Tra le novità per il prossimo anno scolastico cis sono le classi di abilitazione A-23 per l'insegnamento di Lingua italiana per studenti di lingua straniera e A-53 Storia della musica; A-55 Strumento musicale negli istituti di istruzione secondaria di II grado; A-57 Tecnica della danza classica; A-58 Tecnica della danza contemporanea; A-59 Tecniche di accompagnamento alla danza; A-63 Tecnologie musicali; A-64 Teoria, analisi e composizione; A-35 Scienze e tecnologie della calzatura e della moda; A-36 Scienze e tecnologia della logistica; A-65 Teoria e tecnica della comunicazione, oltre a due nuove classi di concorso su materie tecnico-pratiche.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il