BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni significative novità e numerose nei prossimi trenta giorni per novità riforma pensioni dopo indicazioni ieri

Si celebra oggi il World Press Freedom Day, la Giornata della stampa libera proclamata dalle Nazioni Unite. Eventi anche in Italia.




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 10:44): Maggior indicazioni sul progetto per le novità per le pensioni sono state date ieri, ma tutto rimane ancora molto aperto perchè rimangono numerosi dettagli su fare chiarezza e diverse persone come quota 41 escluse. E poi incontri e riunioni per trovare coperture dall'Unione e la Bce, più che i permessi. E dunque siamo in una fase molto importante per capire quali novità per le pensioni riusciranno a diventare concrete con le coperture necessarie. Perchè senza extra deficit anche il miliardo richiesto per questo nuovo sistema Nannicini-Boeri quando non coperto dalle mini pensioni sarebbe difficile da trovare.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:50): Tra le novità più attese vi è sicuramente la presentazione del progetto, o meglio ulteriori indicazioni, del piano della maggioranza per le novità per le pensioni di cui mancano numerosi dettagli e sono ancora in bilico e lo stesso dicasi del Fondo di Indigenza. Ambedue sono stati indicati come a brevissimo da chi vi se ne sta occupando dalle ultime notizie e ultimissime.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:32): Saranno trenta giorni importanti per le novità per le pensioni sia direttamente che indirettamente come confermano sia le ultime notizie ufficiali che quelle ufficiose o che potrebbe arrivare a sorpresa, ma che si possono intuire. Ne abbiamo visto alcune e ne vedremo altre successivamente anche di questi giorni.

Sono tanti gli appuntamenti di rilievo che attendono l'esecutivo sulle novità pensioni. Il punto secondo le ultime notizie di oggi martedì 3 maggio 2016.

Novità pensioni. Saranno i prossimi i giorni decisivi per le novità pensioni? Forse sì, considerano di tanti appuntamenti in calendario. Si resta in attesa della scelta del nuovo ministro dello Sviluppo Economico, atteso già in questa settimana, dopo le dimissioni di Federica Guidi. Il toto nomine passa da Chicco Testa (ex Enel), dato per favorito, Vasco Errani, ex presidente della Regione Emilia Romagna e in passato protagonista del confronto verbale sulle pensioni, l'attuale sottosegretario alla presidenza del Consiglio Claudio De Vincenti, Teresa Bellanova, viceministro del Ministero dello Sviluppo Economico ed ex sindacalista e dunque con una maggiore confidenza sulle novità pensioni.

Prosegue poi l'attività del Gruppo ristretto pensioni a Montecitorio per la scrittura di una norma unica sulle novità pensioni, in particolare in riferimento all'applicazione di quota 100 quale somma di età anagrafica e anni di contribuzione da maturare per andare in pensione e a quota 41 per chi ha iniziato a lavorare in giovane età, e alle ricongiunzione onerose per chi ha versato contributi in più casse previdenziali. Il fronte interno passa anche dalle presa di posizione di Confindustria e del suo nuovo presidente Vincenzo Boccia. L'associazione degli industriali è da sempre favorevole alla previsione della staffetta generazionale nell'ambito delle novità pensioni. Attenzione, poi, perché questi sono i giorni della stesura della versione finale del Documento di economia e finanza 2016.

Riforma Hoepli novità. C'è una battaglia giudiziaria in corso per il controllo della casa editrice Hoepli. Come raccontato dal Corriere della Sera, ci sono due rami della famiglia che si stanno disputando l'azienda. Il tutto mentre a dicembre il tribunale civile aveva sequestrato il 60% delle azioni affidandole a un custode. Il problema è che è entrata in ballo anche la giustizia penale.

Giornata dalla stampa libera novità. Si celebra oggi il World Press Freedom Day, la Giornata della stampa libera proclamata dalle Nazioni Unite. Tra gli appuntamenti italiani ci sono quelli della Federazione Nazionale della stampa e dell'Ordine dei Giornalisti, oltre a quelli di Amnesty International, Reporter senza frontiere, Articolo21, Pressing-NoBavaglio e UsigRai.

Riforma Carioca novità. L'azienda dei pennarelli fu fondata negli Anni 50 da Alessandro Frola La crisi è arrivata nel 2011 Nel 2014 l'azienda è finita in liquidazione, ma da oggi ha una nuova vita e una prospettiva di rilancio: la Carioca spa controllata dalla Zico Holding della famiglia di Enrico Toledo, che spiega: "Erano pennarelli e colori che avevamo usato da bambini quindi c'era una certa emozione. La molla vera e propria, però, è scattata quando abbiamo messo piede, la prima volta, nello stabilimento di Settimo. Siamo letteralmente stati catturati da quella irresistibile marea di colori".

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il