BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Crisi delle Borse causate dei mutui hanno superato le previsioni più pessimistiche

'Le perdite dei mercati finanziari internazionali hanno finora superato anche le previsioni più pessimistiche'



Prima delle parole del presidente americano Bush che, annunciando un piano mirato per aiutare chi si trova in difficoltà a pagare le tasse del proprio mutuo acceso per la prima casa, ha messo le ali alla Borsa Usa, il presidente della Fed, Ben Bernarke, aveva spiegato in una conferenza stampa che: "Le perdite dei mercati finanziari internazionali hanno finora superato anche le previsioni più pessimistiche".
 
 E ne è dimostrazione la richiesta di nuovo denaro da parte delle istituzione finanziarie che di fronte all'immissione di liquidità della Fed per 5 miliardi di dollari nel sistema economico, hanno partecipato all'asta per un totale di 31,9 miliardi di dollari. Sicuramente non un buon segnale.
 
 Comunque, Bernarke ha cercato anche di tranquilizzare i mercati spiegando come la banca centrale Usa continua a monitorare i mercati ed è pronta ad immettere ulteriore liquidità ed attuare tutte le misure necessarie per arginare la crisi.
 
 Infine, Bernake ha auspicato che la crisi dei mutui serva di monito alle banche e alle istituzioni finanziarie per controllare meglio e utilizzare criteri più selettivi e rigidi nella concessione di prestiti e mutui, in maniera tale che il sistema globale economico mondiale esca più forte dalla crisi attuale.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il