Crisi delle Borse causate dei mutui hanno superato le previsioni più pessimistiche

'Le perdite dei mercati finanziari internazionali hanno finora superato anche le previsioni più pessimistiche'



Prima delle parole del presidente americano Bush che, annunciando un piano mirato per aiutare chi si trova in difficoltà a pagare le tasse del proprio mutuo acceso per la prima casa, ha messo le ali alla Borsa Usa, il presidente della Fed, Ben Bernarke, aveva spiegato in una conferenza stampa che: "Le perdite dei mercati finanziari internazionali hanno finora superato anche le previsioni più pessimistiche".
 
 E ne è dimostrazione la richiesta di nuovo denaro da parte delle istituzione finanziarie che di fronte all'immissione di liquidità della Fed per 5 miliardi di dollari nel sistema economico, hanno partecipato all'asta per un totale di 31,9 miliardi di dollari. Sicuramente non un buon segnale.
 
 Comunque, Bernarke ha cercato anche di tranquilizzare i mercati spiegando come la banca centrale Usa continua a monitorare i mercati ed è pronta ad immettere ulteriore liquidità ed attuare tutte le misure necessarie per arginare la crisi.
 
 Infine, Bernake ha auspicato che la crisi dei mutui serva di monito alle banche e alle istituzioni finanziarie per controllare meglio e utilizzare criteri più selettivi e rigidi nella concessione di prestiti e mutui, in maniera tale che il sistema globale economico mondiale esca più forte dalla crisi attuale.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il