Pensioni ultime notizie mini pensioni, a

Pensioni ultime notizie mini pensioni, agevolazioni, quota 41, quota 100 proseguono incontri per Legge StabilitÓ e DEF

Gli appuntamenti europei in programma per il premier, attesa esito trattative e quali novitÓ per le pensioni potrebbero eventualmente prospettarsi in nuova Manovra



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:12): Anche dopo le ultime indicazioni date sulle novità per le pensioni continuano le trattative per il DEF (ora deve essere approvato dalla Commissione Europea, ma può essere cambiato ancora fino all'autunno internamente da noi) e la prossima manovra sia internamente nelle Commissioni che tra i diversi dicasteri ed Istituto Previdenziale per sistemare i meccanismi annunciati ieri e anche da un punto di vista Comunitario dove si susseguono incontri per avere i margini di bilancio necessario 

Si continua a parlare di documento finanziario e di misure da inserirvi che potrebbero poi diventare ufficiali nella prossima Legge di Stabilità e si tratta di discussioni e trattative serrate, fatte alla luce di stime economiche e disponibilità di soldi, che potrebbero permettere la realizzazione, o meno, di determinati provvedimenti, tra cui le stesse novità per le pensioni, tra piani di quota 100, quota 41, mini pensione, e stesse revisioni delle agevolazioni fiscali. Da quest’ultima misura si potrebbero infatti ricavare alcune di quelle risorse necessarie per l’approvazione di novità per le pensioni positive. E’ vero che in questi mesi l’Italia ha fatto notevoli sforzi per conseguire importanti risultati di ricrescita economica e si tratta di sforzi riconosciuti, in parte, dalla stessa Europa che, però, continua a chiedere ulteriore impegno nell’ottica del raggiungimento del pareggio di bilancio.

Di contro, il nostro Paese ha più volte ribadito di aver sempre seguito quanto chiesto dall’Europa, di aver messo tutto l’impegno possibile nel rispettare quanto indicato e che alla luce di quanto fatto meriti quell’extra deficit che servirebbe per aprire ulteriori margini di intervento e, forse, nuove speranze per l’attuazione di novità per le pensioni. Secondo le previsioni dell’Europa, in Italia la ripresa economica in Italia nel 2016 sarà leggermente più accelerata rispetto a quella registratasi lo scorso anno, con una lieve ripresa dell’occupazione, ma è stato rivisto al ribasso il deficit italiano del 2016 (dal 2,5% previsto a febbraio scende al 2,4%), ma alza le stime per quello del 2017 (da 1,5% a 1,9%). Ma l’Italia ha risposto alla Commissione europea spiegando che in Italia crescono investimenti e occupazione, cala il debito.

Queste previsioni spingono a chiedere una revisione del Patto di Stabilità che, secondo il nostro esecutivo e l’Istituto di Previdenza, sarebbe il primo passo per la realizzazione di nuovi provvedimenti, novità per le pensioni comprese, che potrebbero spingere proprio verso quell’aumento dell’occupazione che la stessa Europa ci chiede.  Considerando infatti le sue stesse richieste, ci si chiede perché l’Europa stessa continui ad essere contraria proprio a quelle novità per le pensioni che, consentendo un’uscita prima ai lavoratori più anziani permetterebbero ai giovani di entrare nel mondo del lavoro rilanciando la produttività e se dovesse concedere l’extra deficit richiesto sarà possibile lavorare in tal senso, non prima di essere riusciti a convincere proprio l’Europa dei vantaggi che le novità per le pensioni porterebbero.

L’esito delle trattative europee dovrebbe sapersi solo il prossimo ottobre ma l’incontro in programma per domani, giovedì 5 maggio, tra premier Renzi e presidente Juncker, Merkel, Tusck e  Schulz, potrebbe già preannunciare qualcosa e far capire più o meno gli orientamenti dell’Europa nei confronti dell’Italia. Con la concessione del’extra deficit, alcune misure del Def verrebbero riviste e c’è ancora tempo effettivamente per eventuali revisioni di provvedimenti da inserire nella prossima Manovra, considerando che le vedere discussioni sulle misure ufficiali da inserirvi inizieranno solo dopo l’estate, appuntamento verso ottobre.


   



Commenta la notizia

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il

Ultime Notizie