Windows Live: un unico software da scaricare per utilizzare i servizi Microsoft. Risposta a Google?

Secondo un recente articolo pubblicato da The New York Times online, Microsoft prevede di rilasciare entro questa settimana la sua nuova 'Suite' di servizi Windows Live con installazione unificata, come annunciato già a Luglio



Secondo un recente articolo pubblicato da The New York Times online, Microsoft prevede di rilasciare entro questa settimana la sua nuova "Suite" di servizi Windows Live con installazione unificata, come annunciato già a Luglio. Come detto in una recente news dedicata all'iniziativa "software plus services" del colosso di Redmond, la nuova suite di servizi, che sarà resa disponibile attraverso live.com e Windows Live Homepage, è la prima release rappresentativa del nuovo modello di piattaforma di servizi che si legherà ai prodotti esistenti dell'azienda, in una rinnovata strategia che segue il trend "software as a service".

Microsoft mira a creare un singolo sistema di base che offra supporto per una miriade di applicazioni end-user, che attraggano clienti, aziende e alche sviluppatori software third-party.

Durante un conferenza per gli analisti il mese scorso, Ray Ozzie, che l'anno scorso ha preso il posto di Bill Gates come chief software architect dell'azienda, ha commentato: "Stiamo adottando un approccio di piattaforma per i servizi, regalando a ciascun nostro prodotto i benefici in termini di costi, velocità, portata e monetizzazione, che un approccio stile piattaforma può offrire … Questa piattaforma sarà utilizzata infine da tutti gli audience serviti da Microsoft, perché ciascuno di essi sta vivendo una trasformazione rilevante, da soluzioni software-based a 'software plus services', o solo servizi". Questo singolo underlying system, a cui spesso ci si riferisce col termine "cloud", sarà svelato nelle sue più importanti componenti durante i prossimi 12/18 mesi, ha affermato Ozzie.

La nuova Windows Live Suite offrirà agli utenti la possibilità di scaricare una set di servizi tramite un programma Unified Installer, o come componenti separati. Inizialmente il software includerà Windows Live Photo Gallery, Windows Live Mail, Windows Live Messenger 8.5 e Windows Live OneCare Family Safety. Non è ancora chiaro se la suite offrirà anche Windows Live Writer, l'applicazione di Microsoft dedicata al blogging, e se con questa release saranno anche rilasciate versioni "finali" di Live Mail, Live Messenger 8.5 e Live Photo Gallery, attualmente disponibili in Beta.

Dall'articolo di The NY Times: "Il nuovo servizio è un segnale che Microsoft sta pianificando di competere testa a testa con l'arcirivale Google e gli altri, e non sono nel business dei motori di ricerca, dove si trova in un significativo svantaggio. Al contrario, Microsoft tenterà di battere gli sfidanti diventando il curatore digitale dominante di tutte le informazioni dell'utente, che siano salvate sul PC, su un dispositivo mobile, o su internet".

Brian Hall, general manager per i Windows Live services di Microsoft, ha commentato: "Stiamo prendendo i componenti di comunicazione e condivisione, e stiamo creando un set di servizi che possano diventare ciò che riteniamo essere una suite unica di servizi e applicazioni per l'uso personale e di community tra PC, Web e telefono". Secondo Hall, il software sarà la prima "full release" di Windows Live progettata per produrre una esperienza "relativamente priva di soluzione di continuità" tra differenti servizi e applicazioni.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il