BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni quota 41, mini pensioni Ape, riforma contratti statali, canone Rai autocertificazione, riforma appalti: novità venerdì og

Stando alle norme contenute nella riforma del codice appalti, viene esteso a tutto l'importo del contratto il tetto per i subappalti.




Nuove conferme dalle ultime notizie di oggi venerdì 6 maggio 2016 sull'intenzione dell'esecutivo di far passare le novità pensioni dall'Ape.

Novità pensioni. La novità pensioni pensata dall'esecutivo si chiama Ape ovvero Assegno pensionistico e altro non è che la concessione di una somma al lavoratori con cui permettere il congedo con qualche anno di anticipo rispetto a quanto previsto dalla normativa attuale. In buona sostanza si potrà lasciare prima il lavoro, ma con una penalizzazione sull'assegno proporzionale agli anni dell'anticipo. Più esattamente i nati tra il 1951 e il 1953 potranno andare in pensione prima dei 66 anni e 7 mesi. La novità pensioni dovrebbe entrare in vigore con la prossima manovra. Resta da capire se, come sembra trapelare, sarà previsto un trattamento simile per chi svolge attività prevalentemente faticose ovvero un riconoscimento delle loro peculiarità. In ogni caso i dettagli sono ancora da definire.

Riforma contratti statali novità. C'è la conferma sul lavoro di Palazzo Chigi sullo sblocco dei contratti dei dipendenti pubblici con aumenti legati al merito e non all'anzianità. La somma stanziata è di 300 milioni di euro. Tuttavia, a proposito di costi e spese, l'esecutivo si aspetta tra 1,5 e 2 miliardi di euro di risparmi l'anno dal piano di razionalizzazione degli acquisti della pubblica amministrazione, la cui spesa totale è pari a 131 miliardi di euro annui. A rivelare la stima è Roberto Garofoli, capo di Gabinetto del Ministero dell'Economia e della Finanze.

Canone Rai autocertificazione novità. La principale novità di queste ultime ore è il rilascio di un nuovo modello per certificare il diritto a non pagare il canone Rai 2016. Questa volta a essere coinvolti sono i militari e i diplomatici. L'Agenzia delle entrate ha approvato modello e istruzioni della dichiarazione sostitutiva di sussistenza dei requisiti per richiedere l'esenzione del pagamento dell'imposta a partire dal mese di luglio. Nell'invio della documentazione in questo 2016 occorre rispettare la scadenza del 23 maggio 2016.

Riforma appalti novità. Stando alle novità contenute nel codice degli appalti, le gare per la realizzazione di opere sono possibili di norma solo su progetto esecutivo. Esteso a tutto l'importo del contratto il tetto per i subappalti. Per gli appalti soprasoglia europea, il titolare del contratto deve indicare una terna di possibili subappaltatori. Addio all'incentivo del 2% per la progettazione svolta dai tecnici delle pubbliche amministrazioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il