BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Canone Rai 2016 autocertificazione soluzioni a problemi e come fare con modelli attuali aspettando nuovi e regole Agenzia Entrate

Modulo da compilare per non pagare Canone Rai, prorogato termine di invio all’Agenzia delle Entrate e cosa potrebbe cambiare ancora




L'Agenzia delle Entrate ha deciso di prorogare il termine di invio del modulo di richiesta di esenzione dal pagamento del Canone Rai, spostandolo al 16 maggio per tutti, sia per coloro che lo invieranno online, il cui termine precedente era fissato al 30 aprile, sia per chi lo invierà in formato cartaceo, il cui termine precedente era fissato al 10 maggio. Fino a lunedì 16, dunque, i contribuenti avranno tempo di scaricare e compilare il modello che consente di non pagare il Canone Rai, prima che vengano emesse le prime bollette della luce con l'addebito del costo del Canone. Quest'anno l'importo totale del Canone sarà di 100 euro e il primo addebito, come detto, arriverà con la bolletta del primo luglio e sarà di 60 o 70 euro, in base al gestore.

Il rinvio stabilito dalle Entrare potrebbe essere prorogato ancora perché mancano i nuovi modelli di dichiarazione sostitutiva per evitare il pagamento del Canone Rai ed è ancora attesa una circolare di ultimi chiarimenti alle tante domande che i contribuenti continuano a fare sulle novità del Canone Rai 2016. Attualmente, infatti, accedendo ai siti di Agenzia delle Entrate, Ministero dell’Economia e Rai è possibile scaricare il modello, comunque valido. Sempre accedendo al sito delle Entrate, è possibile consultare, nella sezione dedicata al Canone Rai, alla voce Faq, tutti i casi e gli esempi per cui è necessario presentare l’autocertificazione, chi è esente ma non ha l’obbligo di invio della richiesta di esenzione, chi deve pagare e i casi particolari.  

Chi non possiede una tv e tutti coloro che rientrano negli esempi riportati dalle Entrate, come eredi, co9intestatatri di utenze elettriche e abbonamento Rai, anziani over 75, possono dunque compilare il modulo, inserendo dati anagrafici e compilando Quadro A o B, in base al motivo per cui si richiede l’esenzione,  e trasmetterlo online sempre direttamente al sito delle Entrate o tramite raccomandata all’indirizzo Agenzia delle Entrate, Ufficio di Torino 1, S.A.T. Sportello abbonamenti TV, Casella Postale 22, 10121 Torino.

Chi dovesse avere problemi con la compilazione e l’invio del modello, o chi semplicemente avesse ancora dubbi e bisogno di spiegazioni e chiarimenti, può rivolgersi ai Centri di assistenza dedicati, presso uno degli sportelli dell'Agenzia delle Entrate o presso uno degli sportelli di Assoutenti, che aiuteranno il contribuente ad inviare in maniera corretta il modello compilato, presentandolo insieme ad una fotocopia del documenti di identità, o contattando il numero verde Rai gratuito 800.93.83.62, attivo dal lunedì al sabato dalle 9 alle 21, o l’apposito servizio Il Fisco mette le ruote delle stesse Entrate.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il