BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Canone Rai 2016 domande e risposte autocertificazione e autodichiarazione modello esenzione. Esempi e compilazione, invio.

L'Agenzia delle entrate ha prorogato fino al 16 maggio i termini per chi deve presentare l'autocertificazione per non pagare il canone.




Il governo ha annunciato che, a partire dal prossimo luglio, il canone Rai sarà incluso nella bolletta elettrica. L'importo per l'anno 2016 è di 100 euro, a fronte dei 113,50 del 2015. Per dimostrare l'avvenuto pagamento, le relative bollette vanno conservate per 10 anni.

Come e quando presentare la richiesta di esenzione?

L'Agenzia delle entrate ha prorogato fino al 16 maggio i termini per chi deve presentare l'autocertificazione per non pagare il canone. La dichiarazione ha validità annuale, dovrà quindi essere ripresentata ogni anno. È necessario presentare la dichiarazione direttamente all'Agenzia delle entrate utilizzando l'apposito modello di autocertificazione, scaricabile anche da Internet.

Qual è il presupposto del canone Rai?

Possedere un apparecchio televisivo che sia in grado di captare il segnale del digitale terrestre.

Quali sono gli apparecchi per cui non si è tenuti al pagamento del canone?

Tablet, smartphone e altri device. L'unico dispositivo che rileva ai fini dell'imposta è l'apparecchio televisivo ovvero apparecchiature atte alla ricezione della radiodiffusione e dunque ricevitori TV fissi; ricevitori TV portatili; ricevitori TV per mezzi mobili; ricevitori radio fissi; ricevitori radio portatili; ricevitori radio per mezzi mobili; terminale d’utente per telefonia mobile dotato di ricevitore radio e TV, come un cellulare DVB-H; riproduttore multimediale dotato di ricevitore radio e TV, come un lettore mp3 con radio FM integrata.

Perché si parla molto del decreto attuativo?

Il decreto ministeriale sul canone Rai ha ricevuto a metà aprile una bocciatura dal Consiglio di Stato, organo che per legge deve dare un parere su questo atto prima che sia promulgato, che poi ha invece dato il via libera. Ma in questo momento non è ancora stato promulgato il decreto definitivo.

Cosa fare nel caso di attivazione di nuova utenza di fornitura di energia elettrica?

Nel caso di attivazione di nuova utenza di fornitura di energia elettrica residenziale da parte di soggetti che non siano già titolari di altra utenza residenziale nell'anno di attivazione, la dichiarazione sostitutiva di non detenzione va presentata entro la fine del mese successivo alla data di attivazione della fornitura per avere effetto a decorrere dalla data di attivazione della fornitura stessa e fino al 31 dicembre dello stesso anno.

Chi non paga il canone Rai 2016?

Oltre agli over 75 anni con basso reddito familiare, non devono pagare il canone Rai 2016 i militari delle Forze Armate Italiane, limitatamente a ospedali militari, case del soldato e sale convegno dei militari; quelli di cittadinanza straniera appartenenti alle Forze Nato; agenti diplomatici e consolari stranieri accreditati in Italia a condizione che nel Paese siano applicate misure corrispondenti per quelli italiani; imprese che esercitano l'attività di riparazione o commercializzazione di apparecchiature di ricezione radio televisiva.

Dove trovare informazioni utili?

Per qualunque dubbio o chiarimento è sempre possibile consultare il sito www.canone.rai.it.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il