BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie mini pensioni, quota 100, quota, Ape tutti i sondaggi aggiornati Pd cala nazionali, referendum, comunali

Ci sono anche ragioni elettorali alla base delle decisioni presenti e future sulle novità pensioni.




Potrebbe essere quella delle novità pensioni la chiave che il premier e il Partito democratico potrebbero utilizzare per fare breccia alle imminenti elezioni del 5 giugno che riguarderanno anche le città di Milano, Torino, Roma, Napoli, Bologna, Trieste e Cagliari. C'è un dato che dovrebbe fare riflettere ed è quello di Ipsos sulle elezioni comunali a Roma. Roberto Giachetti, candidato del Partito democratico, sarebbe terzo al 20% e perdente in tutte le combinazione di ballottaggio. Andiamo per ordine. Giachetti, 55 anni, vicepresidente della Camera, ha vinto le primarie del centrosinistra per il candidato a sindaco di Roma con il 64% dei voti.

Tra i fondatori della Margherita, radicale, è stato capo di gabinetto con Rutelli sindaco. Secondo l'ultimo sondaggio sulla corsa al Campidoglio realizzato da Ipsos per il Corriere della Sera,sarebbe terzo dietro Virginia Raggi (29,5%) del Movimento 5 Stelle e Giorgia Meloni (21,5%) di Fratelli d'Italia. Con il 20% delle preferenze il candidato del centrosinistra è in calo del 2,5% rispetto a marzo. Dietro di lui Alfio Marchini, appoggiato da Forza Italia, con il 19,5%. A Milano, invece, secondo le rilevazioni di Quorum-YouTrend, si profila un ballottaggio tra Beppe Sala del Pd e Stefano Parisi sostenuto da Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia.

Per capire che aria tira, anche per comprendere fino a che punto il premier potrebbe spingere sulle novità pensioni, sarà un ballottaggio tra il Partito democratico e il centrodestra a decidere le sorti del comune di Bolzano, chiamato alle urne per due volte nel giro di un solo anno. Il risultato della consultazione ha visto vincitore il candidato sindaco del Partito democratico che ha ottenuto il 22,32% dei voti e che contenderà la poltrona di sindaco all'esponente del centrodestra. Guadagna consensi in una terra piuttosto refrattaria al verbo di Beppe Grillo il Movimento 5 Stelle, che passa da quattro a sei consiglieri e diventa così il terzo partito in città. Consistente anche la crescita all'estrema destra di Casa Pound, che passa da uno tre consiglieri, espressione di una residua anima nera della città fin dai tempi del Movimento Sociale Italiano.

A ottobre, poi, è in programma il referendum costituzionale, considerata dal premier la madre di tutte le battaglie. Da risultato, come spiegato a più riprese, il presidente del Consiglio prenderà la sua decisione sua una eventuale interruzione della sua carriera politica. Appare quindi improbabile che non farà di tutto per vincere e portare a casa un risultato positivo, anche intrvenendo preventivamente sulle novità pensioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il