BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni ultime notizie su quota 100, quota 41, mini pensioni rilancio netto Movimento 5 Stelle contro Governo Renzi, Ncd, Udc, Fi

Quali sono le posizioni del M5S sulle eventuali novità pensioni da approvare e progetti: cosa potrebbe cambiare dopo recenti sondaggi




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 13:41): E le rilevizioni di voti sembrano dare sempre più ragione al Movimento 5 Stelle che come confermano le ultime notizie e ultimissime ha superato nei consensi sia nazionali che locali il Governo Renzi anche grazie alle sue posizioni per le novità per le pensioni che abbiamo visto sotto e al suo dinamismo su questo tema che interessa direttamente o indirettamente circa 30 milioni di cittadini. Ora, dal Governo Renzi è logicamente attesa una risposta anche se il Movimento 5 Stelle come visto sembra battere sul tema forte e in maniera costante.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 9:49): Tra l'altro è numerosa la presenza di esponenti del Movimento 5 Stelle accanto ai Comitati Online che stanno facendo diversi presidi e volantinaggi sul territorio. Di Battista e di Maio si sono presentati con i quota 41 e quota 100 e se è vero che è anche diversi sindaci ed esponenti del territorio di altre forze hanno dato il loro sostegno da parte del Governo Renzi e dei suoi principali esponenti non c'è stata nessuna presenza importante, se non in precedenza la Gnecchi e qualche altro esponenente m dell'ala più dell'opposizione interna.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 8:04): Prima di riprendere a scrivere, vorremmo sottolineare ancora una volta la nostra posizione apolitica. Tra le altre accuse al Governo Renzi vi sono, solo riprendendo le ultime notizie per quanto riguarda le novità per le pensioni punto per punto le seguenti:

- Pensioni novità con l'intendo di riordinare agevolazioni e detrazioni ma per coprire buchi di bilancio (come detto sotto) non per rilanciare quota 100, mini pensioni o quota 41
- Pensioni novità finora fatte minime e senza risultati reali come staffetta
- Pensioni novità prossime basate su un ennesimo sostegno ad istituti di credito
- Pensioni novità insieme all'assistenza sempre più orientate a favorire le forme private e sempre meno il pubblico
- Pensioni novità poco presenti nel programma e neppure collegate a battere davvero la disoccupazione.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:01): Oltre alle idee portate avanti sotto, il Movimento 5 Stelle accusa nelle ultime notizie e ultimissime il Governo Renzi di preparare il riordino di alcune tipi di pensioni, agevolazioni e detrazioni non per rilanciare e finanziare le novità per le pensioni come doveva essere, ma per coprire alcuni buchi di bilancio. E non vi è solo questa tra le accuse sempre in tema di novità per le pensioni.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:45): Il Movimento 5 Stelle sia con Di Battista che con Di Maio, ma anche con la Lezzi ritorna forte sull'argomento delle novità per le pensioni e a giudicare dai sondaggi sembra andare nella direzione giusta. Tra le idee portate avanti fondamentali vi sono sempre quelle nel programma ma come dette riprese e riagormentate nelle ultime notizie e ultimissime tra cui:

- novità per le pensioni basate su assegno universale per tutti per chi è senza occupazione e pensione
- novità per le pensioni per quota 41 senza penalizzazione e quota 100 sempre senza penalità
- novità per le pensioni con ricongiunzioni gratuite
- novità per le pensioni con tagli pensioni esponenti delle varie forza
- novità per le pensioni con una revisione totale finale delle attuali norme.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:47): Il tema delle pensioni è sempre più importanti e le novità per le pensioni stesse possono far cambiare l'esito del voto sia comunale, ma anche del referendum per gli oltre 30 milioni di italiani che direttamente e indirettamente sono interessati. E non è un caso, dunque, che insieme ad altri argomenti il Movimento 5 Stelle sta riprendendo con forza le proprie idee sulle novità per le pensioni come si evince chiaramente dalla ultime notizie e ultimissime scontrandosi con le novità sempre per le pensioni del Governo Renzi e delle altre forze che anch'esse su queste si giocano parte dei voti.

Assegno universale per tutti, ma anche quota 100 e quota 41 sono le novità per le pensioni su cui punta da sempre il Movimento 5 Stelle che, tra le tante proposte, ha fatto dell'assegno universale il suo fiore all'occhiello. E' possibile che proprio le novità per le pensioni diventeranno il cavallo di battaglia del Movimento in vista delle prossime elezioni politiche. E si tratta di una mossa che potrebbe rivelarsi decisamente vincente, soprattutto alla luce delle ultime notizie sulla situazione delle'esecutivo. Inoltre, c'è da considerare che dagli ultimi sondaggi sulle intenzioni di voto possibili degli italiani per le prossime politiche, il M5S per la prima volta in assoluto ha superato il Pd e si tratta di una preferenza che pian piano sta emergendo dalle prospettive di esito delle comunali che si terranno a giugno, basti pensare che proprio nella Capitale sembra avviarsi alla vittoria la candidata del M5S Virginia Raggi Si tratta di risultati significativi che potrebbero cambiare completamente le sorti del nostro Paese.

E mentre l'esecutivo pensa ormai da troppo tempo a quale potrebbe essere la mossa giusta per riconquistare voti ed elettori, tra novità per le pensioni e taglio delle tasse, il M5S sembra avere le idee decisamente chiare. L'esponente del M5S Lezzi, membro della Commissione bilancio ha, poi, spiegato il bluff delle buste arancioni che l'Istituto di Previdenza ha iniziato ad inviare ai lavoratori contribuenti italiani, precisando che non si tratta di un bluff dell'Istituto quanto dell'esecutivo perchè le stime di oggi non rimarcano la situazione del futuro, quando il potere dei soldi potrebbe aver subito ulteriori variazioni. Inoltre, in questi ultimi giorni, ha chiesto all'esecutivo come mai le risorse economiche disponibili non siano mai state utilizzate per novità per le pensioni strutturali a favore di altri provvedimenti che l'esecutivo considera da sempre più importanti, situazione che blocca, tra l'altro, l'ingresso dei giovani nel mondo del lavoro, situazione che invece il M5S vorrebbe decisamente modificare.

Fortemente critiche, poi, le posizioni della Lezzi sul nuovo sistema di uscita prima annunciato dall'esecutivo e basato sulla mini pensione e sul sistema delle penalizzazioni previste. Esattamente come pensato dai singoli lavoratori, per la Lezzi è inconcepibile che in un momento di crisi e difficoltà come quello che la nostra Italia sta ancora vivendo, persone che hanno lavorato una vita intera, versando contributi e maturando una loro pensione debbano privarsene in parte per andare in pensione prima rispetto a requisiti davvero troppo rigidi e godere del meritato riposo. Ma età e penalizzazioni per l’uscita sarebbero un capitolo davvero troppo corposo da definire in poco tempo.

Chiara anche la posizione di Luigi di Maio su eventuali novità per le pensioni: punto da cui partire per l'attuazione di novità concrete, secondo il vicepresidente della Camera, è la cancellazione delle differenze esistenti tra chi percepisce pensioni bassissime e chi pensioni elevatissime, partendo dalla cancellazione dei vitalizi d'oro e recuperando da questa misura quei soldi che potrebbero essere poi impiegati per sostenere lavoratori e approvazione di novità per le pensioni positive per tutti. Fino a quando, secondo Di Maio, non si riuscirà a riconquistare equilibrio sociale, difficilmente qualcosa potrà effettivamente cambiare.

Di Maio lancia anche un nuovo allarme sulle pensioni: e cioè il rischio che per salvare le banche le risorse possano derivare dai fondi pensione. Per salvare cioè le banche italiane, potrebbero essere utilizzati i soldi investiti nei fondi pensione dai cittadini che hanno voluto risparmiare qualcosina, il che chiaramente risulta assurdo e ancor di più lo sarebbe se, come riportano le ultime notizie, in questo meccanismo dovesse essere coinvolta la Banca di Italia. E proprio per evitare che una situazione disastrosa si abbatta sui cittadini il M5S ha invitato il ministro dell'Economia a fornire spiegazioni e chiarimenti sulla questione.

E’ chiaro, dunque, come il M5S stia cavalcando l’onda delle novità per le pensioni per riuscire a superare definitivamente il Pd e, avendo ben compreso l’importanza e la necessità di spingere su novità pensioni come quota 100, quota 41 o ogni altra modifica, chiaramente sostenibile, che consenta un cambiamento delle attuali norme, e sfruttando le reazioni negative scatenate dall’annuncio della maggioranza del nuovo sistema basato sulla mini pensione che avrebbe dovuto scatenare entusiasmi ma che, in realtà, ha avuto un effetto boomerang perché non basta parlare di novità pensioni e possibilità di uscita prima perché tutto venga ben accettato, ma bisogna farlo con criterio e cercando di soddisfare tutti a partire dai cittadini lavoratori e pensionandi, è chiaro che continuerà a puntare sul tema previdenziale come priorità.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il