BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tfa terzo ciclo nuovo 2016: quando, come e per chi inizio. NovitÓ settimana

Si resta in costante attesa di aggiornamenti e novitÓ del Ministero dell'Istruzione sull'attivazione del terzo ciclo del Tfa 2016.




Ancora una settimana senza notizie ufficiali sul Tfa 2016 terzo ciclo. Dal Ministero dell'Istruzione non sono giunte informazioni, dirette o indirette, sui tempi di attivazione. In fin dei conti non si può fare a meno di rilevare come sia alle prese con la grana dell'ammissione decisa dal Consiglio di Stato di non abilitata al concorso scuola per insegnanti in corso di svolgimento, con tanto di ricorso del Miur respinto dagli stessi giudici amministrativi. Le conseguenze sono tutte da verificare anche e soprattutto perché alla base di questo e dei successivi concorsi scuola c'è l'indispensabilità dell'abilitazione per la partecipazione.

Eppure i punti da chiarire sono tanti, a iniziare da quelli relativi alle classi di concorso. Tra le novità per il prossimo anno scolastico ci sono le classi di abilitazione A-23 per l'insegnamento di Lingua italiana per studenti di lingua straniera e A-53 Storia della musica; A-55 Strumento musicale negli istituti di istruzione secondaria di II grado; A-57 Tecnica della danza classica; A-58 Tecnica della danza contemporanea; A-59 Tecniche di accompagnamento alla danza; A-63 Tecnologie musicali; A-64 Teoria, analisi e composizione; A-35 Scienze e tecnologie della calzatura e della moda; A-36 Scienze e tecnologia della logistica; A-65 Teoria e tecnica della comunicazione, oltre a due nuove classi di concorso su materie tecnico-pratiche.

Di certo, in relazione al Tfa 2016 terzo ciclo, sembrano esserci solo i posti disponibili, circa 16.000, di cui 11.328 per posto comune e 5.128 su sostegno. Più precisamente, per quanto riguarda il posto comune, sono 3.270 per la scuola secondaria di primo grado, 8.058 per quella secondaria di secondo grado. In merito ai posti sul sostegno, 392 all'infanzia, 1.749 alla primaria, 1.932 alla scuola secondaria di primo grado, 1.035 per quella secondaria di secondo grado. Per il resto non si hanno certezze, oltre che sulle tempistiche, neanche sui requisti di ammissione.

Se venisse ripetuto lo schema dello scorso anno, potrebbero essere ammessi coloro in possesso di una laurea del vecchio ordinamento e degli eventuali esami richiesti per poter avere accesso all'insegnamento, di una laurea del nuovo ordinamento specialistica o magistrale e degli eventuali crediti formativi per poter avere accesso all'insegnamento, del diploma Isef, già valido per l'accesso all'insegnamento di educazione fisica, per i Tfa di Scienze Motorie. Sono tutti questioni rispetto a cui il Ministero dell'Istruzione sembra che stia prendendo tempo almeno fino alla fine delle prove scritte che avranno luogo fino al 31 maggio.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il