BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Conti deposito migliori offerte Maggio 2016 Widiba, Rendimax, Webank, Mediolanum, Conto Facto‎. Rendimenti tassi, durata,sicurezza

Offerte e rendimenti delle proposte di conti deposito di Widiba, Rendimax, Webank, Mediolanum, Conto Facto disponibili per questo mese: quale scegliere




Widiba, Rendimax, Webnak, Mediolanum, Conto Facto sono tra banche e finanziarie che offrono le più convenienti proposte di conti deposito per questo mese di maggio 2016. Continuano, infatti, ad essere diverse le proposte di conti deposito che gli italiani continuano a privilegiare come investimento per mettere al sicuro la propria liquidità, anche in basse cifre, cercando di guadagnarci anche un po’. La sicurezza dei conti deposito deriva dal fatto che si tratta di prodotti finanziaria coperti dal Fondo di Tutela Interbancario fino alla somma di 100mila euro. Ciò significa che somme investite fino a tale cifra non saranno assolutamente a rischio per i risparmiatori, indipendentemente da eventuali crisi bancarie. I conti deposito, per chi non lo sapesse, possono essere vincolati, vale a dire prevedono vincoli di tempo per gli investimenti che non possono essere prelevati prima a meno di pagamenti di penali, o liberi, che permettono cioè di investire la somma desiderata riprendendola tutta o in parte in ogni moento in cui si desidera.

Come sopra detto, tra le offerte più convenienti di questo mese spicca quella di Conto Widiba di offre buone proposte di conti deposito vincolati, tra quelle di questo mese di maggio 2016, la proposta di un conto deposito vincolati a 6 mesi capace di offrire un tasso del 2% e che prevede interessi di 384 euro che diventano di 44 euro per liquidazione posticipata. Questo tipo di conto prevede il pagamento dell'imposta di bollo di 60 euro. A seguire Rendimax propone il conto deposito Libero, che offre interessi dello 0,75% lordi, che maturano giornalmente e vengono accreditati con cadenza trimestrale posticipata, e il conto deposito Vincolato che offre, invece, tassi fino al 2,60% con interessi posticipati e liquidazione trimestrale. E' possibile consultare offerte e condizioni e aprire uno dei conti Rendimax anche direttamente online, procurandosi codice fiscale, documento d'identità valido, coordinate bancarie (IBAN) del proprio conto corrente, e fornendo un numero di telefono fisso da contattare per qualsiasi evenienza.

Webank propone Conto Webank che in realtà è un conto corrente cui si può abbinare un conto deposito vincolato che offre tassi fino al 2%. In particolare, il tasso è dell'1,80% di interesse lordo sul vincolo a 6 mesi per i nuovi clienti che entro maggio 2016 richiedano l'apertura del conto e un conto vincolato a 6 mesi entro il 15 giugno prossimo. Se per i nuovi clienti il tasso garantito sul vincolo a 6 mesi è del 1,80%, per i vecchi clienti gli interessi sono dello 0,60% sul deposito vincolato a 3 mesi, dell’1,00% sul deposito vincolate a 6 mesi, dell’1,10% sul deposito vincolato a 12 mesi, e dell’1,15% sul deposito vincolato a 18 mesi. Questo conto non prevede spese iniziali e di gestione e permette di svincolare la somma investita. I soldi svincolati prima della scadenza vengono remunerati al tasso del deposito libero.

Passando, invece, alle offerte Mediolanum e Conto Facto, la prima è quella di InMediolanum Conto Deposito che permette anche l'apertura del conto online, fino al 31 maggio offre lo 0,70% di interesse lordo sui nuovi vincoli a 12 mesi e in generale gli interessi sono dello 0,30% di interesse lordo sul vincolo a 6 mesi e dello 0,50% di interesse lordo sul vincolo a 12 mesi, e prevede la possibilità di svincolare le somme investite e quelle svincolate prima della scadenza vengono remunerate al tasso base dell'0,05%; la seconda è quella di Conto Facto Plus, conto deposito vincolato che, vincolando il proprio denaro fino a 12 mesi, offre un tasso dell'1,35%, non prevede alcuna spesa e l'imposta di bollo è a carico della banca. Conto Facto permette, tuttavia, di svincolare il proprio denaro in qualsiasi momento e senza alcuna penale fino al 30% dell'importo vincolato.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il