BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni ultime notizie su mini pensioni, quota 41, quota 100 da MatteoRisponde e Renzi stesso stasera mercoledý 18 Maggio

Nel prossimo appuntamento in diretta streaming su Facebook e Twitter del presidente del Consiglio sono attesi dettagli sulle novitÓ pensioni.




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 13:18): Dall'altra parte nelle precedenti occasioni, come abbiamo riportato sempre nelle ultime notizie e ultimissime, Renzi in MatteoRsiponde ha lanciato delle novità per le pensioni tra cui il famoso meccasnimo delle mini pensioni tanto poi contestato e le detrazioni fiscali che sembrano, tra l'altro, ancora in gioco. Quindi aspettarsi novità per le pensioni stasera non è così impossibile, anche perchè molte domande verteranno su questa tema.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 11:44): E' confermato dalle ultime notizie e ultimissime che stasera vi sarà una diretta di MatteoRisponde dove si trattareno di numerosi argomenti a 360 gradi e vi potrebbero essere le novità per le pensioni.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 14:22): Nella enews sono stati enumerati numerosi temi afffrontati e da affrontare, ma nessua indicazione sulle novità per le pensioni. Ma stando alle ultime notizie e ultimissime, sembra che cresca la convinzione che si possa vincere alle prossime elezioni in diverse città dove i sondaggi, comunque, rimangono in bilico. E quindi, possibili novità per le pensioni, tasse e altri argomenti cari ai cittadini ci si attende in questo primo MatteoRisponde serale

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 23:12): Nella enews che periodicamente scrive agli iscritti, non vi è nessuna novità per le pensioni, ma un annuncio ovvero che l'atteso MatteoRisponde si terrà per la prima volta di sera, mercoledì ben dare spazio alle domande anche di chi non ha mai potuto partecipare per impegni di lavoro. Continua, dunque, come avevamo detto nelle ultime notizie e ultimissime, di cercare un rapporto diretto non mediato con i cittadini. E si attendono novità per le pensioni come per molti numerosi dei temi più sentiti.

Torna #Matteorisponde, il tradizionale appuntamento in diretta streaming su Facebook e Twitter del presidente del Consiglio. L'appuntamento è per mercoledì 18 maggio 2016 alle 21.30. Ovviamente non c'è un ordine del giorno e, almeno in teoria, il premier cerca di rispondere alle domande che gli vengono progressivamente poste attraverso i social network sulle principali questioni all'ordine del giorno. Tra queste ci sono certamente le novità pensioni, alla luce delle ultime rivelazioni sulle intenzioni di Palazzo Chigi.

L'intenzione è quella di introdurre le mini pensioni con penalizzazione da applicare di più sulla quota retributiva dell'assegno previdenziale ovvero quella maturata sino al 31 dicembre 1995 per chi a quella data aveva meno di 18 anni di contributi e sino al 31 dicembre 2011 per quanti avevano più di 18 anni di contributi al 31 dicembre 1995. La misura della penalizzazione sulla somma anticipata per accedere al trattamento previdenziale potrebbe essere proporzionale all'assegno. Fino a tre volte l'importo della pensione minima del 2-3% per oggi anno di anticipo; oltre tre volte l'importo della pensione minima del 5-8% per oggi anno di anticipo.

Nessun taglio diretto per la quota di pensione contributiva ovvero quella maturata dal primo gennaio 1996 per chi al 31 dicembre 1995 aveva meno di 18 anni di contributi, dal primo gennaio 2012 per chi al 31 dicembre 1995 aveva più di 18 anni di contributi. In ballo c'è anche la possibilità dell'aumento del bonus da 80 a 100 euro per i lavoratori dipendenti e assimilati e un possibile allargamento anche ai pensionati con l'assegno previdenziale al minimo è stata solo sfiorata. Il tutto va naturalmente inquadrato alla luce delle imminenti elezioni comunali, quelle del 5-6 giugno 2016, che coinvolgeranno anche le importanti città di Roma, Milano, Napoli, Torino, Bologna.

Fari puntati anche sulla questione del rinnovo del contratto degli statali ovvero sugli aumenti in arrivo per gli stipendi più bassi dei dipendenti pubblici: 300 milioni di euro da distribuire tra chi guadagna meno. Dopo quasi sette anni di blocco, la trattativa per il rinnovo del contratto degli statali sembra infatti che sia sul punto di partire e il presidente del Consiglio potrebbe rivelare ulteriori dettagli. Il ministro della Funzione pubblica, Marianna Madia, viene al lavoro sulle direttiva da dare all'Aran, l'Agenzia per la rappresentanza negoziale della pubblica amministrazione che siederà al tavolo con i sindacati. Premi di produttività solo per i dipendenti più efficienti.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il