Maturità, prova d'italiano per mezzo milione: da Dante a tsunami

Spaziano da Dante allo tsunami le tracce della prova di italiano che oggi vede impegnati circa mezzo milione di maturandi in tutta Italia, secondo le prime indiscrezioni



Spaziano da Dante allo tsunami le tracce della prova di italiano che oggi vede impegnati circa mezzo milione di maturandi in tutta Italia, secondo le prime indiscrezioni.

I 481.843 studenti alle prese da oggi con l'esame di maturità possono scegliere fra il XVII canto del Paradiso di Dante, la libertà nell'arte, il viaggio come metafora della vita, il crollo dei regimi nazionalistici e il processo di integrazione europea, le catastrofi naturali, l'Europa e gli Usa come elementi della civiltà occidentale e la figura di Einstein, riferisce una fonte a Reuters.

Gli studenti - che hanno sei ore per terminare la prova e non possono lasciare la scuola prima di tre - hanno la possibilità di scegliere tra analisi di un testo letterario, produzione di un saggio breve o di un articolo giornalistico, tema di argomento storico o di attualità.

Dopo quella di oggi ci saranno altre due prove scritte: una seconda stabilita dal ministero a seconda della scuola e la terza a carattere pluridisciplinare scelta direttamente dalla commissione d'esame. Terminati gli scritti sarà la volta degli orali.

Le commissioni d'esame sono 23.650, e sono composte tutte da professori interni ad eccezione del presidente.

Nelle scorse settimane, l'ormai abituale circolare del ministero ha rigorosamente vietato l'uso in occasione delle prove d'esame di cellulari, videotelefonini, palmari e pc, e qualsiasi collegamento Internet delle scuole stamani è stato disattivato.

Gli studenti che dovessero ignorare i divieti rischiano grosso: essere esclusi dalle prove.
 

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Fonte: pubblicato il