BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tfa terzo ciclo nuovo 2016: novità questa settimana più interessanti e prospettive quando, come e per chi

Quale futuro per gli abilitati del Tfa ordinario? Intanto si resta ancora in attesa di conoscere i tempi di pubblicazione del nuovo bando.




Ci sono diverse ragioni per cui la questione del Tfa terzo ciclo continua a essere al centro dell'attenzione. La prima è contingente: il Consiglio di Stato ha ammesso con riserva alcuni candidati alle prove concorsuali, respingendo il seguente ricorso dello Ministero dell'Istruzione contro questa decisione. Le conseguenze sui futuri concorsi per docenti sono tutte da definire, considerano che stando alle leggi attuali, per essere ammessi è necessario avere in tasca l'abilitazione. La seconda è invece relativa all'attivazione del terzo ciclo, rispetto a cui si resta ancora in attesa di conoscere i tempi di pubblicazione del bando e i relativi requisiti.

I primi dubbi sono proprio sulle nuovi classi di concorso. Il Tfa ordinario sarà solo per quelle in esaurimento? Tra le novità per il prossimo anno scolastico ci sono le classi di abilitazione A-23 per l'insegnamento di Lingua italiana per studenti di lingua straniera e A-53 Storia della musica; A-55 Strumento musicale negli istituti di istruzione secondaria di II grado; A-57 Tecnica della danza classica; A-58 Tecnica della danza contemporanea; A-59 Tecniche di accompagnamento alla danza; A-63 Tecnologie musicali; A-64 Teoria, analisi e composizione; A-35 Scienze e tecnologie della calzatura e della moda; A-36 Scienze e tecnologia della logistica; A-65 Teoria e tecnica della comunicazione, oltre a due nuove classi di concorso su materie tecnico-pratiche.

Non sono poi arrivate conferme e né smentite sui posti disponibili che, sulla base dell'indicazione della commissione Cultura alla Camera dei deputati, sono circa 16.000, di cui 11.328 per posto comune e 5.128 su sostegno. Più precisamente, per quanto riguarda il posto comune, sono 3.270 per la scuola secondaria di primo grado, 8.058 per quella secondaria di secondo grado. In merito ai posti sul sostegno, 392 all'infanzia, 1.749 alla primaria, 1.932 alla scuola secondaria di primo grado, 1.035 per quella secondaria di secondo grado.

In merito ai requisiti di ammissione, infine, il semaforo verde potrebbe essere accesso per coloro in possesso di una laurea del vecchio ordinamento e degli eventuali esami richiesti per poter avere accesso all'insegnamento, di una laurea del nuovo ordinamento specialistica o magistrale e degli eventuali crediti formativi per poter avere accesso all'insegnamento, del diploma Isef, già valido per l'accesso all'insegnamento di educazione fisica, per i Tfa di Scienze Motorie. Sono tutti questioni rispetto a cui il Ministero dell'Istruzione sembra che stia prendendo tempo almeno fino alla fine delle prove scritte che avranno luogo fino al 31 maggio.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il