BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Android N quando uscita e compatibili quali cellulari tra Samsung Galaxy S6, S5, S7, HTC One, Xperia, Nexus 6, 5, Lg

Tempo di aggiornamenti di sistema operativo, ma resta da capire come Google giocherà la partita della compatibilità di Android N.




Le attenzioni sono adesso tutte per il nuovo sistema operativo Android N, ancora privo di denominazione, ma di cui si conoscono già molte caratteristiche poiché Google ha già rilasciato tre devoloper preview. Il software è per ora scaricabile per Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P, Nexus 9, Nexus Player e per il tablet Pixel C, ma non da Nexus 5, Nexus 7 (2013) e Nexus 10. Rispetto a quanto fatto in passato, questa volta la nuova release di prova è sì liberamente scaricabile via factory image dall'apposita pagina allestita dalla società di Mountain View, ma gli iscritti al programma Android Beta possono effettuare il download via OTA (Over-the-Air) direttamente dal proprio device.

Quale sarà la strategia di Google in riferimento alla compatibilità? Anche se rispetto al passato, questa volta la multinazionale di Mountain View ha anticipato i tempi nel presentare l'anteprima, resta da capire se intende sviluppare un sistema operativo "leggero" per permettere un'ampia diffusione, al pari di quanto sta cercando di fare con Android 6 Marshmallow. Quest'ultimo è ad esempio compatibile con Samsung Galaxy Note 5, Samsung Galaxy S6, Samsung Galaxy S6 Edge+, Samsung Galaxy Note Edge, Samsung Galaxy A5, Samsung Galaxy S5. In casa HTC, oltre che su HTC One M9 e HTC One M8, porte aperte su HTC One M9+, HTC One E9+, HTC One E9, HTC One ME, HTC One E8, HTC One M8 EYE, HTC Butterfly 3, HTC Desire 826, HTC Desire 820 e HTC Desire 816.

Oltre al Motorola Moto G 2015, certo il coinvolgimento con Android Marshmallow di Motorola Moto X Pure Edition di terza generazione, Motorola Moto X Style di terza generazione, Motorola Moto X Play Motorola Moto G di terza generazione, Motorola Moto X di seconda generazione, Motorola Moto G e Moto G LTE di seconda generazione. In lizza ci sono anche Huawei P8, Huawei Mate 7, Huawei Mate S, Huawei P8 Youth, Huawei P8 Max, Huawei G7 Plus, Honor 7, Honor 7i, Honor 6 Plus, Honor 6, Honor X2, Honor 4X, Honor Play 4C.

Semaforo verde al supporto del sistema operativo anche da parte di Xiaomi Mi3, Xiaomi Mi4 e Xiaomi Mi Note. Infine, da segnalare il via libera su Sony Xperia Z3+, Sony Xperia Z3, Sony Xperia Z3 Compact, Sony Xperia Z2, Sony Xperia M5, Sony Xperia C5 Ultra, Sony Xperia M4 Aqua, Sony Xperia C4. Naturalmente tutto dipende dalle feature previste e dai requisti richiesti. L'introduzione dello split screen per la gestione di più applicazioni sulla stessa schermata, il blocco dei numeri di telefono dall'applicazione Telefono di sistema senza passare da applicazioni terzi, il miglioramento della modalità Doze, la modalità risparmio dati e la rivisitazione del menu delle notifiche non sono altro che un primo assaggio.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il