BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Cerca







730 2016 precompilata proroga, quando e come. Come ottenere il CU per compilazione e rimborso e sanatorie per Canone Rai 2016

Come chiedere e ottenere rimborsi per pagamento Canone Rai non dovuto: le modalità. In arrivo proroga invio al Fisco del 70 2016 precompilato




Nessuna proroga per una nuova data di scadenza di presentazione dell’autocertificazione in ritardo che possa permettere l’esenzione dal pagamento del Canone Rai già dal prossimo mese di luglio, quando i contribuenti riceveranno la bolletta della luce con il primo addebito del Canone che sarà di 60 o 70 euro, ma sanatoria e possibilità di richiedere rimborsi sì. Lunedì scorso 16 maggio, infatti, è scaduto il termine di invio per la richiesta di esenzione dal Canone Rai per cui chi avrebbe dovuto inviarla, perché rientrante nella categoria degli esenti, e non lo ha fatto dovrà pagare la quota spettante di addebito del Canone della bolletta di luglio.

Successivamente, però, potrà innanzitutto presentare la richiesta di esenzione che, anche se in ritardo, permetterà di non pagare almeno per il secondo semestre dell’anno e, contestualmente, una domanda di rimborso di quanto già versato. Il rimborso, lo sottolineiamo, avverrà in bolletta stessa. Chi invia l’autocertificazione per non pagare il Canone entro il 30 giugno non pagherà nel secondo semestre solare dell’anno; mentre chi invierà l’autocertificazione dal primo luglio 2016 ed entro il 31 gennaio 2017 non pagherà il Canone Rai per l’anno 2017. Il costo del Canone quest’anno è di 100. Il modulo per la richiesta di esenzione si può sempre trovare sui siti di Rai, Agenzia delle Entrate e Mef e Rai e, una volta compilato, deve essere inviato sempre online sul sito delle Entrate o anche tramite raccomandata all’indirizzo Agenzia delle Entrate, ufficio di Torino 1, S.A.T. - Sportello abbonamenti tv, casella postale 22, 10121, Torino.

Diversa, invece, la situazione per quanto riguarda le scadenze di presentazione del Modello 730 precompilato 2016: non dovrebbe arrivare tra molto la firma ufficiale del consiglio dei Ministri per un rinvio che però non sarà di nuovo valido solo per quest’anno ma che dovrebbe essere strutturale, considerando che ogni anno ormai Caf e altri professionisti abilitati chiedono proroghe che vengono puntualmente concesse alla luce di reali condizioni che le rendono necessarie.

Il termine di invio al Fisco del modello 730 precompilato corretto o modificato e integrato è fissato al prossimo 7 luglio ma con la proroga potrebbe slittare al 23 luglio che cadendo di sabato farebbe ulteriormente slittare il termine a lunedì 25 luglio. Entro il prossimo 25 ottobre, il contribuente potrà presentare un 730 integrativo tramite CAF o professionista abilitato, mentre il prossimo 10 novembre scade, lì dove necessario, il termine di invio del modello 730 rettificativo, nel caso in cui si siano riscontrati errori da parte di Caf o sostituti di imposta. .

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il