BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sciopero treni Freccia Bianca, Rossa, treni regionali, pendolari, locali sciopero oggi mercoledì.Tratte garantite, orario garanzia

Nuovo sciopero circolazione ferroviaria Trenitalia locale e regionale da questa sera: chi si ferma, motivi e orari da conoscere




Si preannunciano due giorni di vero e proprio caos per quanto riguarda la circolazione ferroviaria nazionale e locale: da oggi, infatti, martedì 24 maggio, i macchinisti di Trenitalia si fermano per due giorni per chiedere condizioni di lavoro, orari e stipendi migliori. Lo sciopero durerà 21 ore e coinvolgerà tutta l'Italia e i treni Trenitalia. Ma non solo perchè dal livello nazionale la protesta si estenderà a comprendere anche la circolazione ferroviaria locale. E negli stessi orari dovrebbero scioperare anche i dipendenti di Trenord, causando forti disagi alla circolazione soprattutto dei pendolari a livello regionale in Lombradia, e Ntv.

Lo sciopero è stato indetto da CUB Trasporti, USB lavoro Privato e il Coordinamento Autorganizzato Trasporti e comporterà ritardi e cancellazioni delle corse sulle diverse tratte nazionali e locali. Inizierà alle 21 di questa sera martedì 24 maggio e terminerà alle 18 di domani, mercoledì 25 maggio. Nonostante lo stop, Trenitalia ha previsto il regolare funzionamento delle Frecce, Rossa, Bianca e Argento, anche se molti treni a lunga percorrenza saranno coinvolti nello sciopero. Per ulteriori informazioni e per consultare lo stato del proprio treno, se si è in partenza tra questa sera e domani, è sempre consigliabile controllare sul sito ufficiale di Trenitalia.

Il blocco della circolazione ferroviaria regionale Trenord prevede la garanzia dei servizi essenziali dalle 06 alle 9 di domani 25 maggio. Se i treni regionali dovrebbero viaggiare regolarmente tra le 6 e le 9, quelli che collegano Milano all’aeroporto di Malpensa e Malpensa a Bellinzona saranno sostituiti da un servizio di autobus in caso di cancellazioni o forti ritardi. Anche il collegamento fra la stazione di Roma Termini e l’aeroporto di Fiumicino dovrebbe essere garantito o con il treno Leonardo Express o con autobus sostitutivi.

Sempre a livello regionale, anche Trenitalia garantisce la circolazione tra le 6 e le 9 e cercherà di garantire una minima circolazione anche fuori da quella fascia e in Toscana, durante lo sciopero, si prevede la circolazione ogni due circa circa sulle linee regionali: Firenze-Pisa, Firenze-Valdarno -Arezzo, Pisa-La Spezia, Firenze-Pistoia-Viareggio e Empoli-Siena.

Nelle Marche, durante lo sciopero, dovrebbe circolare un treno ogni tre ore sulla linea Ancona-Bologna, mentre sulla Ancona-Roma e sulla Ancona-Pescara-Termoli dovrebbe circolare il 50% dei treni previsti in orario, circa un treno su due, e il 33%, circa un treno su tre, sulle linee Civitanova-Fabriano e San Benedetto del Tronto-Ascoli.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il