BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Sondaggi Bologna, Torino, Milano, Roma, Napoli comunali aggiornati oggi giovedì clandestini e super media candidati M5S,Pd,Lega,Fi

Nella maggior parte delle grandi città italiane, tra cui Roma e Milano, la partita delle elezioni comunali è tutta da giocare.




AGGIORNAMENTO: Si ampliano i sondaggi aggiornati per le comunali e oggi saranno presentati di nuovi quelli delle corse clandestine in modo particolare inizialmente per Napoli e Roma dorvebbero essere  poi a seguire tutti gli altri. Per tutti i dati, invece, aggiornati dei sondaggi basati, non più sul Papa e Conclave ma sulle auto di cui parlavamo sotto, l'articolo completo è questo al seguente link diretto

AGGIORNAMENTO:  Se negli anni scorsi i sondaggi aggiornati sulle elezioni venivano proposti sotto forma di corse clandestine di cavalli o di conclave per l'elezione del papa, questa volta stanno spuntando nuove rilevazioni che camuffano l'andamento del consenso sotto forma di auto vendute ovvero di previsioni di vendita fatte dai principali analisti. Ebbene, secondo quanto si legge su scenaripolitici.com, c'è una situazione di totale incertezza nelle principali città italiane, tra cui Roma, Milano, Torino, Bologna e Napoli, dove si prospetta il ballottaggio. A Milano, per esempio, la francese Renzault, dietro cui si nasconde il candidato del Pd prevede di piazzare 39.000 vetture mentre a Roma davanti a tutti c'è la sportiva Bugrilli (esponente del Movimento 5 Stelle), con 29.100 auto

Siamo nel periodo del silenzio elettorale, quello in cui è vietata la pubblicazione di nuovi sondaggi e a questo punto è interessante lo studio di Supermedia di YouTrend che non è altro che una rielaborazione dei risultati delle rilevazioni più recenti effettuate dai principali istituti di ricerca in vista delle elezioni comunali a Bologna, Milano, Napoli, Roma, Torino del 5 giugno. A Bologna, Virginio Merola (Pd, Cittadini per Bologna, Città comune con Amelia, altri) viene dato al 49,8%, Lucia Borgonzoni (Lega Nord, Uniti si vince, Forza Italia, Fratelli d'Italia, altri) al 17,7%, Massimo Bugani (Movimento 5 Stelle) al 16,5%, Manes Bernardini (Insieme Bologna) al 10,3%, Federico Martelloni (Coalizione civica) a 4,7%.

Situazione più incerta a Milano con Giuseppe Sala (Partito democratico, Lista Beppe Sala-Noi Milano, Sinistra x Milano, altri) che sarebbe al 39,1%, Stefano Parisi (Lista civica Parisi - io corro per Milano, Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d'Italia, Milano popolare, altri) al 36,7%, Gianluca Corrado (Movimento 5 Stelle) al 15%. Più staccato Basilio Rizzo (Milano in Comune - Sinistra e Costituzione). In caso di ballottaggio la spunterebbe Sala con il 52,3%.

A Napoli Luigi De Magistris (Napoli in comune a sinistra, Lista Dema, La Città con De Magistris, altri) sarebbe al 36,98%, Gianni Lettieri (Forza Italia, Prima Napoli, altri) al 23,17%, Matteo Brambilla (Movimento 5 Stelle) al 15,56%, Valeria Valente (Pd, Valeria Valente sindaco, Napoli popolare, altri) al 20,12%. Sotto a al 5%, Marcello Taglialatela (Fratelli d'Italia, altri). Al secondo turno il favorito è il sindaco uscente De Magistris.

Tutta da giocare è la partita a Roma con Virginia Raggi (Movimento 5 Stelle) che sarebbe al 29%, Roberto Giachetti (Partito democratico, Lista civica Giachetti sindaco, Più Roma-Popolari e democratici, altri) al 23,6%, Giorgia Meloni (Fratelli d'Italia, Lega Nord-Noi con Salvini, altri) al 20,9%, Alfio Marchini (Lista Alfio Marchini sindaco, Forza Italia, Roma popolare, Lista Storace) al 17,7%; Stefano Fassina (Sinistra x Roma, Lista civica per Fassina sindaco) al 5,1%. Infine, a Torino Piero Fassino (Pd, Lista civica per Fassino, altri) sarebbe al 40,67%; Chiara Appendino (Movimento 5 Stelle) al 27,37%, Osvaldo Napoli (Forza Italia, altri) all'8,63%. Più indietro tutti gli altri ovvero Roberto Rosso (Udc-Area popolare, altri), Alberto Morano (Lista Morano sindaco, Fratelli d'Italia, Lega Nord), Giorgio Airaudo (Torino in Comune - La sinistra, Ambiente Torino per Airaudo sindaco, altri).

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il