BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Sondaggi Milano, Napoli, Roma, Bologna Torino oggi 27 maggio venerdì iniziati i clandestini. Chi vince M5S, Pd, Fi, Lega, Ncd

Riecco i sondaggi clandestini in vista delle elezioni comunali del 5 maggio, mascherati sotto forma di previsioni di vendita di auto.




Questa volta ci sono le previsioni di vendita di auto nelle città italiane a camuffare i sondaggi clandestini per le elezioni comunali del 5 giugno 2016, in cui sono chiamate al voto anche le città di Milano, Roma, Napoli, Torino, Bologna. Nelle due settimane che precedono le urne è infatti proibito rendere note nuove rilevazioni per cui, almeno in via ufficiale e pubblica, per sapere come vanno le cose per i vari Movimento 5 Stelle, Forza Italia, Partito democratico, Nuovo centro destra, Lega, occorre far riferimento ai sondaggi pubblicati prima dell'avvio del periodo del silenzio. Il sito scenaripolitici.com ha però trovato un modo simpatico ed evidentemente scherzoso per aggirare la norma.

E allora, a Milano, le previsioni più ottimistiche sono quelle di Renzault, con 39.000 auto sulla via della vendita, "grazie alla berlina familiare Saluna, ma che vede insediare la sua quota di mercato dagli italiani". Il riferimento va a Giuseppe Sala (Partito democratico, Lista Beppe Sala-Noi Milano, Sinistra x Milano, altri). Alle sue spalle con 37.600 auto la nostrana Silfiat ovvero Stefano Parisi (Lista civica Parisi - io corro per Milano, Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d'Italia, Milano popolare, altri) al 36,7%, Gianluca Corrado (Movimento 5 Stelle) "in gran recupero di vendite rispetto ai mesi scorsi".

A spuntarla per il momento a Roma è Bugrilli con 29.100 auto, "che sfiora il tetto del 30% nonostante ultimamente il marchio abbia risentito di forti contrasti tra i vari modelli sul mercato". Appare evidente l'assonanza con Virginia Raggi del Movimento 5 Stelle. In ogni caso sarebbe da mettere in conto anche il turno di ballottaggio. Dietro di lei con 24.500 auto la francese Renzault "che cerca in tutti i modi di mantenere la seconda posizione, presentando in anteprima gli optional del nuovo modello di punta per il mercato romano: la nuova Renzault Jackette" ovvero Roberto Giachetti (Partito democratico, Lista civica Giachetti sindaco, Più Roma-Popolari e democratici, altri).

A Napoli sono 42.300 le previsioni di vendita delle auto della Demarcedes, "che già aveva venduto un sacco 5 anni fa, col modello Classe LDM". Dietro questo finto brand automobilistico ci sarebbe il sindaco uscente Luigi De Magistris (Napoli in comune a sinistra, Lista Dema, La Città con De Magistris, altri). Prova a tenere il passo con 20.200 la nostrana Silfiat ovvero Gianni Lettieri (Forza Italia, Prima Napoli, altri): "Con il medesimo modello aveva tentato, invano, di raggiungere la quota di mercato più alta nel 2011".

Nella città di Torino la situazione sarebbe piuttosto fluida per via delle 41.800 auto per la francese Renzault, che "sperava di raggiungere quota assoluta di vendite, ma gliene occorrono altre 9.000". Il riferimento va a Piero Fassino (Pd, Lista civica per Fassino, altri), primo cittadino uscente. Tuttavia viene ritenuto un dato non soddisfacente "se si pensa alle lodi in questi 5 anni del modello Renzault Pierre". Arriva a 26.000 Bugrilli, Chiara Appendino (Movimento 5 Stelle), "un risultato in linea con le buone performance di vendite torinesi".

Infine a Bologna 48.200 per la francese Renzault, "che sperava pure lei di raggiungere quota assoluta di vendite". In questo caso, Virginio Merola (Pd, Cittadini per Bologna, Città comune con Amelia, altri) sarebbe davanti a Lucia Borgonzoni (Lega Nord, Uniti si vince, Forza Italia, Fratelli d'Italia, altri), Massimo Bugani (Movimento 5 Stelle), Manes Bernardini (Insieme Bologna), Federico Martelloni (Coalizione civica).

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il