BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie mini pensioni, quota 100, quota 41 discorso ufficiale Presidente Confindustria

Atteso per oggi primo discorso ufficiale nuovo presidente di Confindustria e possibili nuove indicazioni su novità per le pensioni




E’ atteso per oggi, giovedì 26 maggio, il primo discorso ufficiale del nuovo presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, che, stando alle ultime notizie, nel corso dell'assemblea pubblica, dovrebbe affrontare i temi di contrattazione, lavoro e novità per le pensioni, riforma costituzionale, e c’è particolare attesa per capire gli orientamenti del presidente su quelle novità per le pensioni cui però ha già aperto. Boccia, come il suo predecessore Squinzi, e l’intera associazione, ritiene sia importante, infatti, una revisione dell’attuale legge pensionistica soprattutto perché collegata al lavoro il cui mondo oggi appare in stallo proprio a causa dell’innalzamento dell’età pensionabile per tutti che, chiaramente, blocca l’ingresso nel mondo del lavoro dei più giovani, risorse principale per dare nuova spinta alla produttività rimettendo in moto in maniera concreta l’economia.

Dopo qualche intervento, in cui ha spiegato di voler collaborare con la politica per raggiungere una ripresa concreta capace di rimettere davvero in pista l’Italia, perché il cambiamento non si può raggiungere ‘da soli’ e si tratta di un obiettivo decisamente positivo , considerando l’apertura ben visibile, tra l’altro, condivisa anche da Confocooperative, che, per quanto riguarda le novità per le pensioni, sostiene anch’essa la visione che senza alcuna novità per le pensioni, che potrebbero spaziare da novità per le pensioni con mini pensione, novità per le pensioni con quota 100, o novità per le pensioni con quota 41, non si può dare nuova spinta al mondo occupazionale, il che comprometterebbe e limiterebbe anche la crescita economica che potrebbe essere sospinta dalla maggiore produttività che i giovani possono garantire, esattamente come pensato dalla stessa Confindustria.

Tra le diverse novità per le pensioni al vaglio dell’esecutivo, tra novità pensioni di quota 100, quota 41, mini pensione, le Cooperative ma anche Confindustria sostengono in modo particolare la staffetta, soprattutto se i costi fossero a carico delle imprese sostenessero, che sosterrebbe la possibilità di uscita prima per i lavoratori cui mancano pochi anni al raggiungimento della pensione finale, con conseguente ricambio generazionale e possibilità di ingresso nel mondo occupazionale dei più giovani che occuperebbero i posti lasciati liberi dai lavoratori più anziani.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il