BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Fifa 17 e Pes 2017: immagini, gameplay. Cosa cambia e miglioramenti. Presentazione ufficiale, come e quando

Le prime informazioni ufficiali sui due principali titoli di simulazione calcistica presenti sul mercato videoludico.




Sono iniziate le manovre che porteranno sugli scaffali dei negozi videoludici i due più importanti titoli di simulazione calcistica: FIFA 17 di Electronic Arts da una parte e PES 2017 di Konami dall'altra. Se l'appuntamento con la versione definitiva è in programma come al solito in autunno, le prime release dimostrative accompagnate da notizie ufficiali su novità e caratteristiche tecniche sono attese già nei prossimi giorno. L'appuntamento da segnare in agenda è L'E3 2016 di Los Angeles, in programma dal 14 al 16 giugno. Entrambi i giochi di calcio saranno di certo sviluppati sia per console da salotto (Xbox One e PlayStation 4) e sia per PC.

Sono ancora piuttosto scarse le informazioni sulla strada seguita da Electronic Arts sul nuovo FIFA ovvero sugli modifiche che vorrà introdurre mentre è già più chiara la situazione per l'edizione 2017 di Pro Evolution Soccer. C'è già chi prevede un aumento del numero di licenze dei campionati riproducibili e non dovrebbero esserci dubbi sul rinnovo di quelle di Champions League ed Europa League. Il cuore del nuovo PES sarà rappresentato dal motore Fox Engine di Konami, intenzionato a segnare nuovi standard di riferimento nel settore e a offrire innovazioni al gameplay. L'elemento centrale di Pro Evolution Soccer 2017 continua a essere il divertimento nella sfida uno contro uno.

Come spiegato dagli sviluppatori, "tutte le innovazioni incluse all'interno di Pro Evolution Soccer 2017 rendono l'esperienza di gioco ancora più avvincente e realistica". La principale è il Real Touch che riproduce i diversi stili nel controllo e nel passaggio della palla. Ogni giocatore possiede una diversa tecnica e un diverso approccio nel controllo della sfera e il Real Touch riproduce i dettagli con l'utilizzo di una fisica del pallone. Questo nuova caratteristica viene affiancata dal sistema Precise Pass che determina l'accuratezza di ogni passaggio sulla base delle differenti abilità che caratterizzano ogni atleta digitale.

Le diverse abilità di ogni giocatore e la posizione sul campo in relazione a quella del compagno di squadra a cui verrà indirizzato il passaggio riescono a rendere ancora più reale e coinvolgente quella sensazione unica che si prova quando si riesce a bucare la linea difensiva avversaria con un precisissimo passaggio filtrante. Appuntamento comunque il 27 e il 28 maggio a Milano perché, come annunciato da Konami, è in programma il confronto tra i migliori campioni di Pro Evolution Soccer di tutto il mondo.

La software house giapponese mostrerà una prima versione di Pro Evolution Soccer 2017: "Forte dei due precedenti riconoscimenti ottenuti alla Gamescom come Miglior gioco sportivo, Konami è pronta a mostrare un nuovo capitolo della serie che si basa sulle robuste caratteristiche di gameplay che hanno decretato il successo dei predecessori e che aggiunge grandissima attenzione alla gestione del controllo della palla da parte di ogni singolo giocatore". Il conto alla rovescia per l'anteprima può ufficialmente iniziare.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il