BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie cosa ci sarÓ nelle Legge di StabilitÓ 2016-2017 tra Ape mini pensioni, quota 41, quota 100, tasse

Le decisioni sulle novitÓ per le pensioni vanno inquadrate nel pi¨ ampio mosaico degli interventi di spesa dell'esecutivo.




Ci sono anche le novità per le pensioni nel cantiere della prossima manovra. A differenza dello scorso anno in cui sono state adottate misure di solo tipo correttivo e non in grado di incidere fino in fondo negli equilibri del sistema previdenziale, questa volta Palazzo Chigi intende fare più sul serio. La possibilità viene offerta della concessione dell'extra deficit da parte di Bruxelles che permette all'esecutivo di disporre di maggiore risorse da spendere anche sulla previdenza. La principale misura allo studio è quella della mini pensioni ovvero la possibilità di anticipare, con una penalizzazione economica, l'accesso al trattamento previdenziale.

Punto di forza di questo provvedimento è anche il costo contenuto, circa un miliardo di euro con un mix di coperture tra pubblico e privato (banche e assicurazioni), rispetto ad altre misure, come l'applicazione di quota 100 ovvero della somma tra età anagrafica e anni di contribuzione da raggiungere per vedersi aprire le porte della pensione, o quota 41, pensata per chi ha iniziato a lavorare in giovane età, intesa come soli anni di contribuzione. In questo caso, infatti, l'impegno economico dello Stato sarebbe di circa 5-7 miliardi di euro. A ogni modo, non tutti potranno approfittare dell'opportunità delle mini pensioni, ma solo le generazioni tra il 1951 e il 1953.

L'esecutivo è al lavoro anche sul fronte fiscale e in questo caso ci sono in allo anche le stesse detrazioni in ambito previdenziale. In realtà, qualcosa si sta già facendo nel segno della chiarezza e della semplificazione con la delega recante norme relative al contrasto dell'indigenza, al riordino delle prestazioni e al sistema degli interventi e dei servizi sociali, come collegato alla legge di stabilità 2016. In ogni caso, le decisioni che saranno assunte nell'ambito delle novità per le pensioni vanno inquadrate nel più ampio mosaico degli interventi di spesa di Palazzo Chigi che comprende anche il taglio delle tasse per i redditi medi. Insomma, non ci potranno essere soldi per tutti.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il