BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Concorso scuola prova scritta infanzia risultati, domande e risposte, tracce, risultati domani aggiornamento tempo reale

Tempo delle prove scritte del concorso scuola per insegnanti per l'infanzia. Poi è già tempo di pensare alle prove orali.




Con le prove scritte di domani martedì 31 maggio 2016 relative alla scuola dell'infanzia, cala il sipario sulla prima fase del concorso per insegnanti. Il passaggio successivo è naturalmente quello della correzione degli elaborati, a cui seguirà la pubblicazione e la comunicazione dei risultati prima delle prove orali. L'intera operazione è destinata a concludersi prima della fine dell'estate e dunque prima del prossimo anno scolastico. Ma prima c'è da fare i conti con le prove di domani (tra l'altro sono coinvolti anche i candidati alla classe di concorso Lingue e culture straniere negli istituti di istruzione secondaria di secondo grado cinese), rispetto a cui proporremo aggiornamento in tempo reale su domande e risposte, tracce e risultati.

Il Ministero dell'Istruzione ha già fornito le linee guida del concorso per le scuole dell'infanzia ovvero i requisiti richiesi al candidato, tra cui il possesso di adeguate conoscenze e competenze ovvero gli viene chiesto di essere in grado di costruire "un ambiente educativo accogliente, sicuro, ben organizzato, capace di suscitare la fiducia dei genitori e della comunità; di adottare uno stile educativo ispirato "a criteri di ascolto, accompagnamento, interazione partecipata, mediazione comunicativa, con una continua capacità di osservazione del bambino, di sostegno e incoraggiamento all'evoluzione dei suoi apprendimenti".

E ancora, gli viene chiesto di dimostrare adeguate conoscenze e competenze su bambini, famiglie e contesti di sviluppo e apprendimento; la condizione dell'infanzia nella società contemporanea; la funzione della scuola dell'infanzia nella società contemporanea; fondamenti di psicologia dello sviluppo e dell'età evolutiva, con particolare riferimento alle principali teorie dello sviluppo corporeo, cognitivo, affettivo e sociale.

Di più: i bambini e le bambini con disabilità o con bisogni educativi speciali e i processi di inclusione scolastica e sociale; attivazione di modalità e strategie per la prevenzione, l'individuazione e l'intervento precoce; il rapporto tra scuola ed extra scuola; identità, funzioni e compiti; i diritti dei bambini nella Costituzione italiana e nelle Carte internazionali; la cultura della scuola dell'infanzia e il dibattito pedagogico in Italia e i Europa, con particolare riferimento alla istituzione del sistema integrato dei servizi per bambini da 0 a 6 anni; la scuola dell'infanzia come luogo di convivenza e cittadinanza democratica, di partecipazione, di incontro, di solidarietà per i bambini e per le famiglie.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il