BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni ultime notizie quota 100, mini pensioni, quota 41 strada in salita,in Svizzera assegno universale da 2500 euro per sempre

Mentre in Italia continuano le discussioni per definire novità pensioni per uscire prima, la Svizzera punta all’introduzione dell’assegno universale da 2.500 euro al mese




La Germania ha abbassato l’età pensionabile e dal prossimo mese di luglio aumenterà le pensioni del 5%, anche la Francia ha deciso di rivedere i requisiti di uscita dal lavoro rendendoli più morbidi, in Portogallo stanno protestando contro l’aumento dell’età di uscita e mentre in Italia è più acceso che mai il dibattito politico sulle novità per le pensioni da inserire nella prossima Manovra, le ultime notizie si concentrano sulla nuova iniziativa della Svizzera che ha indetto un nuovo referendum per l'istituzione di un assegno universale da 2.500 euro al mese per chi rimane senza lavoro.

Domenica 5 giugno i cittadini svizzeri dovranno votare per decidere se approvare o meno l'introduzione dell'assegno universale da 2.500 euro che potrebbe essere erogato per sempre a tutti i cittadini, compresi i minorenni che però riceverebbero 'solo' 625 euro. La soglia dei 2.500 rappresenta in Svizzera un reddito poco superiore alla soglia di povertà che sarebbe parti a 29.501 franchi, circa 29mila euro.

Se approvato, questa forma di assegno universale sostituirebbe tutti gli aiuto sociali oggi in vigore, non sarebbe soggetto ad alcuna tassazione e sarebbe destinato a tutti i disoccupati. Si tratta di una novità decisamente importante ma che, paradossalmente, non è appoggiata da tutti gli elettori. Se l’assegno universale così come modulato fosse approvato, la Svizzera sarebbe solo un ulteriore Paese in Europa ad introdurlo e lascerebbe ancora l’Italia fuori. Il nostro Paese è infatti uno dei pochissimi a non avere l’assegno universale, giacchè in quasi tutti gli altri Paesi, pur non essendo da 2,500 euro, esiste ed è più o meno sui 500 euro mensili.

C’è tuttavia da dire che, insieme a novità per le pensioni di uscita prima, come novità per le pensioni di quota 100, novità per le pensioni di quota 41 e novità per le pensioni basate su mini pensioni, l’assegno universale è un altro provvedimento di cui è tanto parlato in Italia, ultimamente un po’ ai margini delle discussioni, ma comunque l’unica novità che sembra appoggiata da tutti, Europa compresa, e rilanciata dal ministro dell’Economia Padoan e dalla presidente della Camera Boldrini anche a livello comunitario, rendendolo, cioè, uguale in tutti i Paesi. Tra le forze politiche che ne hanno fatto una bandiera nel nostro Paese, il Movimento 5 Stelle che da sempre propone di introdurre l’assegno universale per tutti i disoccupati, che potrebbe essere anche in questo caso di circa 500 euro al mese.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il