BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Elezioni Roma, Napoli, Bologna, Milano, Torino comunali Pd, Movimento 5 Stelle, Fi, Lega, Udc sondaggi interni e clandestini

Questi sono i giorni delle ultime rilevazioni del voto in attesa della chiamate alle urne del 5 giugno.




Con il divieto di pubblicare sondaggi aggiornati sulle elezioni comunali di domenica 5 giugno a Milano, Torino, Napoli, Bologna e Roma, occorre cercare altre strade per capire come stanno andando le cose per i vari Movimento 5 Stelle, Partito democratico, Forza Italia, Lega. Uno di questi sono le rilevazioni sull'andamento del consenso mascherati sotto forma di corse clandestine di cavalli o di previsione di vendita di auto. Poi c'è chi, come affaritaliani.it, segue il sentiment dei partiti e dei candidati sindaco.

E così, il Partito democratico si dice convinto di raggiungere i ballottaggi in quasi città principali. In alcuni casi (Torino e Bologna) si tratta di una rassegnazione, in altre (Napoli) pensa di farcela, in altre ancora (Milano e Roma) è un primo traguardo in attesa del ballottaggio due settimane dopo. Il Movimento 5 Stelle gioca le sue carte nella prestigiosa vittoria a Roma mentre negli altri capoluoghi punta a una buona prestazione. C'è Forza Italia che rischia di fare flop e la città dove pensa di fare meglio è Napoli, anche se a un eventuale ballottaggio con il sindaco uscente viene verosimilmente data per soccombente.

Stando ai sondaggi proposti come corse di cavalli, a Roma Igor Rayon ovvero Virginia Raggi (Movimento 5 Stelle) taglierebbe il traguardo con 31", Fan Petit Vest ovvero Roberto Giachetti (Partito democratico, Lista civica Giachetti sindaco, Più Roma-Popolari e democratici, altri) con 24", Melòn Tricolòr ovvero Giorgia Meloni (Fratelli d'Italia, Lega Nord-Noi con Salvini, altri) con 21", Marquiènne ovvero Alfio Marchini (Lista Alfio Marchini sindaco, Forza Italia, Roma popolare, Lista Storace) con 15", General Faisceau ovvero Stefano Fassina (Sinistra x Roma, Lista civica per Fassina sindaco) con 5".

A Milano Parisiènne ovvero Stefano Parisi (Lista civica Parisi - io corro per Milano, Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d'Italia, Milano popolare, altri) con 38", Fan Salle ovvero Giuseppe Sala (Partito democratico, Lista Beppe Sala-Noi Milano, Sinistra x Milano, altri) taglierebbe il traguardo con 37,5", Combat de Taureau ovvero Gianluca Corrado (Movimento 5 Stelle) con 15", Basilic Bouclés ovvero Basilio Rizzo (Milano in Comune - Sinistra e Costituzione) con 5".

A Napoli, ecco Galopìn du Magistry ovvero Luigi De Magistris (Napoli in comune a sinistra, Lista Dema, La Città con De Magistris, altri) con 42", seguito da Fan Vaillant ovvero Valeria Valente (Partito democratico, Valeria Valente sindaco, Napoli popolare, altri) con 19", Letteriénne ovvero Gianni Lettieri (Forza Italia, Prima Napoli, altri) con 19", Igor Monzése ovvero Matteo Brambilla (Movimento 5 Stelle) con 18", Coupe La Toile ovvero Marcello Taglialatela (Fratelli d'Italia, altri) con 2".

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il