BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie su mini pensioni, quota 41, quota 100 da Paglia, Perotti, Visco, Draghi

Le novità per le pensioni vanno inquadrate nei contesti più ampi dell'economia italiana e di quella europea.




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 15:12): E Visco dopo delle prime aperture alle novità per le pensioni e poi al rifocalizzarsi sulle imposte come obiettivo principale, ritorna a riprendere un argomento collegato alle novità per le pensioni come l'assegno universale di cui il M5S fa uno dei suoi punti di forza, affermando che non può funzionare. Il problema è che siamo insieme alla Grecia l'unico a non averlo e che la stessa Ue ce lo ha richiesto varie volte nelle misure contro l'indigenza

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:01): Sono affermazioni da considerare quelle che riportiamo anche per le novità per le pensioni seppur se non state dette per questo tema, ma molto hanno a che fare, più anche di alcune ultime notizie e ultimissime che sembra circostanziate proprio per le novità per le pensioni. Anzi queste che riportiamo ora sono fondamentali.

Sono molte le similitudini nel pensiero del gotha dell'economia italiano ed europeo in merito alla strada da seguire per rilanciare l'economia. Le novità per le pensioni non rientrano tra le urgenze. Il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, ha ricordato i risultati del bilancio e nelle sue Considerazioni finali ha evidenziato le priorità da perseguire: tagliare il cuneo fiscale sul lavoro, nuovi incentivi all'innovazione e sostegno ai redditi dei meno abbienti. Nessun riferimento diretto alle novità per le pensioni, anche se l'invito a investire di più per la ripresa non può che avere ripercussioni positive per tutti i comparti.

Pensioni e lavoro vanno però di pari passo. Nei primi mesi dell'anno "l'occupazione ha tenuto", sebbene molte assunzioni sono state anticipate all'ultima parte del 2015 in vista della riduzione degli incentivi da gennaio. Per il governatore Visco, il Jobs act, e "in misura a oggi più ampia" gli sgravi contributivi, hanno dato una scossa positiva al mercato del lavoro: la domanda di impiego è tornata a crescere a un ritmo superiore rispetto alle attese di un anno fa. L'espansione dell'occupazione si è stesa ai rapporti stabili, toccando anche il Sud, ha aggiunto Visco. Dopo tre anni di contrazione sono aumentate le ore lavorate, anche se lievemente nell'industria. La disoccupazione rimane però elevata e la staffetta generazione nell'ambito di una piano per il rilancio delle novità per le pensioni non sembra essere ritenuto un obiettivo da raggiungere.

Più di recente, il direttorio della Banca centrale europea, riunito a Vienna, non ha toccato il costo del denaro e ha rivisto solo leggermente al rialzo le stime sulla ripresa europea (da +1,4 a 1,6%), che il governatore Mario Draghi ha definito "stabile ma modesta". Invariate le stime sul Pil del 2017 a +1,7%. Inflazione in crescita: prezzi verso il + 0,2% nel 2016. Nel mese di giugno inizia una nuova fase del Quantitative easing, il programma della Bce per fare crescere l'inflazione e dare più energia all'economia dell'Eurozona. Dall'8 giugno la Banca centrale europea inizierà a comprare titoli di imprese sui mercati.

In attesa della crescita dell'economia, per fare le riforme e intervenire anche sulle novità per le pensioni, una variabile decisiva è rappresentata dal taglio della spesa pubblico. Il compito è adesso affidato a Yoram Gutgeld, deputato del Partito democratico e più sintonia con le posizione del presidente del Consiglio, di cui è consigliere economico. Prima di lui ci aveva provato l'economista della Bocconi Riberto Perotti. Le sue parole erano state sintomatiche della difficoltà a lavorare sulla spending review: "Ho dato le dimissioni, non mi sentivo molto utile". Come ha poi informato via Facebook il gruppo dei Lavoratori precoci uniti a tutela dei propri diritti, il deputato Giovanni Paglia capogruppo di Sinistra Ecologia e Libertà in commissione Finanza a Montecitorio, si è detto pronto a sposare la loro causa, previa verifica della copertura economica della ipotesi di legge sulle novità per le pensioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il