BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Cerca







Tfa Terzo Ciclo 2016 nuovo, concorso scuola, bonus valutazione docenti, mobilità: indicazioni nuove Miur

Annunciata la pubblicazione dei risultati dei movimenti per la fase A relativi alla scuola secondaria di primo grado.




Fari puntati sulle tante questioni aperte del mondo della scuola, dalla mobilità al concorso per docenti, dalla valutazione degli insegnanti all'attivazione del Tfa terzo ciclo, di cui c'è di certo solo la predisposizione, ma sono ignoti i tempi del bando. Per quanto riguarda la mobilità, la principale novità è senza dubbio rappresentata dall'annuncio della pubblicazione dei risultati dei movimenti per la fase A relativi alla scuola secondaria di primo grado è prevista per lunedì 13 giugno. I bollettini con gli esiti dei movimenti sono resi noti sull'albo online dei rispettivi uffici territoriali del Ministero dell'Istruzione.

Nella fase A si effettuano i trasferimenti dei docenti all'interno delle singole province, con la consueta mobilità da scuola a scuola. Le fasi B, C e D sono dedicate ai movimenti dei docenti tra province, con trasferimenti tra ambiti territoriali. Questa è la fase straordinaria di mobilità prevista su tutti i posti vacanti e disponibili e su tutto il territorio nazionale. Tfa e concorso sono strettamente legati perché solo dopo aver conseguito l'abilitazione è possibile partecipare alle future prove concorsuali. Per ora l'attenzione è sulla correzione delle prove scritte, in questo momento ancora in corso. a cui seguiranno quelle orali.

La durata massima è di 45 minuti e prevede una lezione simulata preceduta da un'illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche e metodologiche compiute, a cui dedicare non più di 35 minuti, e come indicato nel bando, interlocuzioni con il candidato, da parte della commissione di valutazione, sui contenuti della lezione simulata anche ai fini dell'accertamento della conoscenza della lingua straniera. Le tracce sono predisposte da ciascuna commissione in numero pari a tre volte quello dei candidati ammessi alla prova. Ciascun candidato estrae la traccia su cui svolgere la prova 24 ore prima dell'orario programmato per la propria prova. Le tracce estratte sono escluse dai successivi sorteggi.

I candidati che conseguono l'ammissione alla prova orale ricevono da parte del competente Ufficio scolastico regionale comunicazione, solo via posta elettronica all'indirizzo indicato nella domanda di partecipazione al concorso, del voto conseguito nella prova scritta, della sede, della data e dell'ora di svolgimento della loro prova orale almeno venti giorni prima. Non ci sarà alcuna comunicazione con la posta tradizionale da parte del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca né ai candidati ammessi agli orali e né agli esclusi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il