BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Prove Invalsi terza media esami matematica e italiano: come prepararsi, domande e risposte italiano, matematica siti migliori

Di nuovo in aula per le prove Invalsi per la terza media. Appuntamento il 17 giugno con matematica e italiano.




Si ricomincia con le Prove Invalsi 2016. Appuntamento il 16 giugno con matematica e italiano nell’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione. E sempre nella stessa giornata è in calendario la sessione ordinaria nell'ambito dell'esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione. Il voto assegnato fa media con le altre prove ovvero con voto di ammissione o di idoneità, prova scritta di italiano, prova scritta di matematica, prove scritte di lingue, colloquio orale. Le materie da affrontare sono due, italiano e matematica, e il tempo a disposizione per lo svolgimento è di due ore e mezza con una pausa di 15 minuti. Al pari dello scorso anno, è vietato l'utilizzo e la consultazione di vocabolari e calcolatrice.

La prova di italiano si compone in un test di comprensione della lettura cioè due brani da leggere e 10-15 domande collegate, e un secondo sulle conoscenze grammaticali articolato in 10 quesiti. Le domande possono essere a risposta multipla o aperta breve. La prova di matematica si compone di 20-25 domande su algebra, funzioni, geometria, numeri, previsioni, relazioni. La valutazione va da 1 a 10. Appare utile consultare il portale dell'Istituto nazionale per la valutazione del sistema d'istruzione ovvero l'ente che predispone le domande. Le griglie di valutazione sono le stesse in tutto il territorio nazionale per assicurare una correzione uniforme.

Questi sono comunque i giorni per potersi esercitare in vista del test e come al solito il web è lo strumento privilegiato per farlo in maniera efficace. Sono numerosi i siti che propongono l'intero archivio delle prove degli anni precedenti con tanto di possibilità di simulazione. Utile materiale per esercitarsi in vista del test è presente sul sito engheben.it. Non c'è bisogno di caricare il test, stamparlo e modificarlo, ma basterà rispondere online alle domande e vedere la correzione al termine la prova. Fra i portali più consultati c'è proveinvalsi.net, sito indipendente di aiuto a studenti e insegnanti. La procedura da seguire è molto semplice: basta scegliere la tipologia di scuola, di classe e l'anno dalle categorie e cliccare sul relativo link. I

Da segnalare come siano presenti oltre 600 test differenziati per gli alunni diversamente abili suddivisi per classe, area di apprendimento, specifica disabilità. L'intera procedura di svolge online e al termine del test è possibile conoscere in tempo reale il risultato. Un'altra opportunità è rappresentata dal sito della casa editrice Zanichelli così come un sicuro punto di riferimento per le prove 2016 è il sito dell'Istituto nazionale per la valutazione del sistema dell'istruzione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il