BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni ultime notizie affermazioni novitÓ Renzi, Comitati quota 41, Landini, Camusso novitÓ quota 100, mini pensioni, quota 41

C'Ŕ grande delusione dopo l'incontro di ieri. Ecco cosa dicono le reazioni delle forze sociali e degli altri Gruppi




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 10:49): Ritornando ai temi di quota 41 e quota 100 vi sono nelle ultime notizie e ultimissime due diversi versioni. In una quella dei Comitati 41, ma non solo loro, si parla che vi potrà essere una ripresa su questi temi di novità per le pensioni nella prossima riunione con le forze sociali e che si dovranno trattare a parte. Da altre fonti si afferma, invece, come non ci sia nessuna possibilità e che vi siano solo le mini pensioni. Da sottolineare, poi, che quota 100, il famoso ritorno alle quote, sarebbe solo per determinate categorie, ovvero per chi ha fatto occupazione pesanti e faticose e le sta ancora facendo.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:02): Alla manifestazione di ieri per "festeggiare" il mancato pagamento dell'Imu e della Tasi sulla prima casa, Renzi non ha parlato se non con un breve scritto sui social network. Ci si attendevano annunci come detto nelle ultime notizie e ultimissime importanti per i ballottaggi, per cercare di dare il colpo di svolta, ma non è stato detto o fatto nulla. E così anche per le novità per le pensioni in materia fiscale. Tutti i colpi migliori, le novità per le pensioni e non solo saranno riservati per il referendum?

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:02): Un altro problema per quota 41 e quota 100 anche solo ques'ultima novità epr le pensioni solo per alcune categorie con la revisione delle quote è sicuramente il bilancio. Al momento sono stanziati troppi pochi soldi per le novità per le pensioni e metà di quello che doveva esserci per il Fondo Indigenza. Ma non solo. Il problema è che non ci sono nemmeno almeno 7-12 miliardi per fare le cose dette nelle ultime notizie e ultimissime su altre tematiche.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 15:12):  Dunque, riassumendo, le posizioni di entrambi ci possono anche stare in una trattativa per le novità per le pensioni sia quanto detto al Comitato quota 41, che quanto detto a livello nazionale. Certo, che nelle ultime notizie e ultimissime, probabilmente vedendo anche la cocente delusione sulle novità per le pensioni degli italiani sugli stessi social network, le forze sociali stanno iniziando a rivedere i propri orientamenti e cercare di ottenere altro (che al momento pare molto difficile). Dall'altra parte le critiche alle novità per le pensioni così come presentate informaula di mini pensioni non mancano da ogni parte anche sociale oltre che di forza parlamentare.

C'è grande delusione per l'incontro di ieri, ma stanno arrivando diverse ultime notizie e novità per le pensioni che cercano di spiegare meglio il meccanismo anche se lasciamo un pò meravigliati e come sempre confermano e smentiscono quanto detto da una fonte e dell'altra.

Inizio con il dire che scrivo questo articolo apolitico.

Il Gruppo Comitato 41 (che mi ha cancellato inspiegabilmente dal Gruppo Facebook, nonostante ho apprezzatto il loro lavoro e lo apprezzo molto) scrive un reseconto su quanto detto ieri a loro finita la riunione. E riporterò sotto alla fine l'intero intervento (loro mi cancellano, noi continuiamo a farli conoscere, ma penso sia giusto così per il grande impegno che ci mettono nella raccolta firme e tanto altro, peccato che qualcuno dei capi voglia fare troppo il capo).

Nel frattempo, comunque, scrivo per i milioni di utenti che ci apprezzano su Businessonline.it e su altri gruppi come:
https://www.facebook.com/groups/1604253009895585/?fref=ts
https://www.facebook.com/groups/466962720172530/
https://www.facebook.com/groups/533920486777224/

e via dicendo....

Vorrei fare alcune osservazioni:

1) Nel frattempo, però, non inventando niente riporto le affermazioni di TUTTE LE AGENZIE GIORNALISTICHE ITALIANE degli stessi sindacati:

- Camusso:

Abbiamo chiesto la modifica strutturale della legge Monti-Fornero. Per ora non siamo in grado di dare una valutazione. Mi pare che ci sia ancora molto lavoro da fare. Se l'unica proposta che c'è è quella del prestito, non siamo dentro al cambiamento della legge. L'Idea del prestito pensionistico non è una idea originale, ne avevamo già sentito parlare.

- Landini:

"Serve una riforma vera della legge Fornero. La proposta di Cgil, Cisl e Uil è quella di cambiarla strutturalmente, non solo con qualche intervento"

Molto cauti anche Barbagallo e Furlan.

2) Per le penalità (se leggete sotto dopo capirete) è un mistero divino anche ieri in conferenza lo chiedevano e alla fine non c'è stata risposta definitiva. Ma le penalità ci sono, non ci dovrebbero essere gli interessi pagati dallo Stato. Le penalità possono diminuire per le detrazioni fiscali ma ci sono. Lo hanno detto loro stessi.

3) Quota 100 variata e quota 41 e metodi per usuranti sono studiate dai tecnici lo ho detto e ripetuto in tanti articoli, ma ci sono problemi oggettivi:

- se le spese nel DEF sono tra i 500-800 milioni di euro non si possono fare e se non si fa la Spending Review non si fanulla
- Poletti ha ribadito che le aspetttative di vita non si toccano come avevano fatto intendere altri
- Lo stesso Boeri vuole fare una quota 41 e ha detto ieri che spera che rientrno anche le riconogiunzioni non onerose e che sia un primo passo importante
- Assegno universale (lo aggiungo io) non si fa perchè Padoan al momento con le condizioni economiche ha detto che non si puòò fare

4) Io ammiro i Comitati quota 41, la presa delle firme, la gente che ci crede e va e ci spero anche io, ma è un dato di fatto che le leggi popolari in italiano non passano quasi mai. Serve per fare pressione, ok, facciamolo! Ma mi spiegate perchè ce l'avete su con me, i giornalisti e tante persone competenti che magari hanno fatto altri gruppi da 5000-6000 persone

ECCO L'INTERO TESTO DEL GRUPPO  (che come vedete io non censuro, anzi faccio conoscere, sperando per tutti che sia come loro dicono) e il link al https://www.facebook.com/groups/lavprcoc/

Buongiorno a tutte/i: ecco il resoconto della giornata di ieri.

Dopo la fine dell'incontro SUSANNA CAMUSSO E DOMENICO PROIETTI si sono fermati a parlare con noi PRECOCI spiegando cosa era venuto fuori dal confronto con il Governo.
IERI il GOVERNO ha presentato il suo piano riguardante la FLESSIBILITA' IN USCITA ( per capirci meglio il capitolo che nel DDL 857 di Damiano riguardava i 62 + 35).
Il GOVERNO avrebbe intenzione di procedere con il meccanismo dell'APE e cioè una uscita anticipata dal lavoro X anni prima ( non è stato specificato nell'incontro il numero degli anni e quindi quello che si legge sui giornali ( i 3 anni di anticipo) sono dati che sono stati utilizzati come esempio per spiegare il meccanismo).
VENGONO ABOLITE LE PENALIZZAZIONI PAVENTATE, L'IMPORTO DELLA PENSIONE SAREBBE PIENO E SI RICORREREBBE AL PRESTITO CHE VERREBBE RESTITUITO SU 20 ANNI. 
La rata di restituzione sarà variabile a secondo di CHI richiede la pensione: se DISOCCUPATI, se si VUOLE USCIRE PRIMA dal mondo del lavoro, se SOGGETTI a ristrutturazione aziendale ed il recupero della rata avverrebbe tramite DETRAZIONI FISCALI.
Il Governo intenderebbe avvalersi delle Banche e su questo punto la risposta è stata immediata: per il lavoratore l'interfaccia deve essere solo l'INPS.

QUESTA ( è bene sottolinearlo) E' LA PROPOSTA DEL GOVERNO 

PER QUANTO RIGUARDA NOI LAVORATORI PRECOCI SIAMO ENTRATI A PIENO TITOLO IN CAPITOLI SEPARATI DALLA FLESSIBILITA' INTESA COME SOPRA DESCRITTO.
Lo stesso Governo CI considera un TITOLO A PARTE da trattare SEPARATAMENTE E CON REGOLE ANCORA DA DEFINIRE E/O CHE COMUNQUE NON SONO STATE ESPOSTE NELL' INCONTRO DI IERI.

Le parti si sono date un nuovo appuntamento per il 23 Giugno, incontro che ci vedrà nuovamente impegnati sotto il Ministero e a seguire almeno per altri due incontri in brevissimo tempo ( incontri probabilmente fra i tecnici del Governo ed i tecnici del Sindacato). 

Queste le novità di ieri trasmesseci DIRETTAMENTE in viva voce dai personaggi su esposti: quindi, per cortesia, non diamo retta a voci raccolte di qua e di là (dalla zia della sorella della portinaia del benzinaio dove va a fare benzina il Ministro Poletti o l'Onorevole Nannicini) soprattutto da quei "giornali" o "giornalisti" del WEB che lucrano sulle notizie e che guadagnano sui Like o sui commenti che lasciamo e che quindi tendono normalmente a dare una "buona" notizia oggi e l'esatto contrario domani e che ci fanno ulteriormente avvelenare il sangue.

Saluti a tutte/i

Roberto Occhiadoro

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il