BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ballottaggio previsioni, risultati ufficiali Parisi,Sala, Fassino, Raggi, Appendino, Giachetti Milano,Napoli, Torino,Roma

Domenica si torna alle urne per i ballottaggi. Tra i capoluoghi coinvolti ci sono quelli di Roma, Milano, Torino, Napoli, Bologna.




AGIORNAMENTO: Affluenza in calo al 38%. La media delle città è in calo alle 19:

Roma è al 34,9%
Torino è al 39,15%
Napoli è al 25,27%
Milano è al 39,97
Bologna è al 43,98

AGGIORNAMENTO. In cal' l'affluenza generale al 15% circa invece del 16% della scorsa volta. Milano in crescita, Roma cala. Tutti i dati sono i seguenti sull'affluenza:

Roma: 13,49%
Napoli: 12,12%
Bologna 16,89%
Torino: 14,82%
Milano: 15,50%
Trieste: 17,26%

Tra i capoluoghi in cui domenica 19 giugno gli elettori voteranno per il ballottaggio per la scelta del sindaco ci sono Roma, Milano, Torino, Napoli, Bologna. Nessun candidato primo cittadino ha infatti ottenuto al primo turno la maggioranza assoluta dei voti. Per aggiornamenti in tempo reale consigliamo di collegarsi a questo stesso sito che proporrà update continui sullo spoglio delle schede, oltre a proiezioni ed exit poll. Le maggiori attenzioni sono concentrate su Roma, dove a contendersi la fascia di primo cittadino sono Virginia Raggi (Movimento 5 Stelle) e Roberto Giachetti (Partito democratico, Italia dei Valori, Verdi, Radicali, Socialisti, Democratici e Popolari, Lista civica Giachetti sindaco, Più Roma-Popolari e democratici, altri). Secondo i sondaggi camuffati da previsione di vendita di auto, la prima, Bugrilli, sarebbe a 60 mila auto, il secondo, Renzault, a 40 mila auto.

A Mantova non c'è un favorito tra Giuseppe Sala (Partito democratico, Lista Beppe Sala-Noi Milano, Sinistra x Milano, Italia dei Valori, altri) e Stefano Parisi (Lista civica Parisi - io corro per Milano, Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d'Italia, Milano popolare, Pensionati, altri). Sempre secondo le rilevazioni mascherate da previsioni di vendita di auto, Silfiat Parcroma ovvero Parisi sarebbe a 48 mila e 500 auto mentre Renzault Saluna dunque Sala, 51 mila e 500 auto. A Torino, il favorito è Piero Fassino (Partito democratico, Lista civica per Fassino, altri) su Chiara Appendino (Movimento 5 Stelle), ma quest'ultima ha notevolmente accorciato le distanze e la partita sarebbe più aperta di quel che sembra.

A Bologna scontro tra Virginio Merola (Partito democratico, Cittadini per Bologna, Città comune con Amelia, altri) e Lucia Borgonzoni (Lega Nord, Uniti si vince, Forza Italia, Fratelli d'Italia, altri), con il primo che va verso la conferma. Dal punto di vista amministrativo, lo scorso marzo la giunta della città felsinea ha messo nero su bianco il piano di dismissioni delle partecipate non strategiche, senza però quantificare l'entità economica della manovra. Quel che è certo è che Palazzo d'Accursio non intende uscire dalla società di trasporto Tper, dalla multiutility Hera, dal centro agroalimentare Caab, dalle farmacie comunali (Afm), dall'aeroporto (quotato in Borsa lo scorso luglio) e dall'ente fiera.

Infine a Napoli sono in pochi a scommette che Luigi De Magistris (Luigi de Magistris, DemA, Mo! Unione Mediterranea, Verdi, Repubblicani Democratici, Napoli in Comune, Napoli Bene Comune, Italia dei Valori, Ce Simme Sfasteriati, Partito del Sud, Meridionalisti Napoli Capitale) ceda il passo a Gianni Lettieri (Forza Italia, Prima Napoli, Fare Città, Giovani in Corsa, Rivoluzione Cristiana, Napoli Capitale, Pensionati d'Europa, Italia 20.50 Napoli Concreta, Impresa Comune, Camminiamo Insieme, Costruzione e Stato).

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il