BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ballottaggio Milano, Torino, Napoli, Bologna, Roma confronto sondaggi clandestini, vietati e interni ai partiti M5S, Pd, Fi, Lega

Gli elettori di Milano, Torino, Napoli, Bologna, Roma sono chiamati a scegliere il rispettivo sindaco nella sola giornata di domenica.




Sono decine i capoluoghi italiani chiamati domenica 19 giugno 2016 al ballottaggio per la scelta del sindaco, tra cui Milano, Torino, Napoli, Bologna, Roma. I seggi sono aperti dalle 7 alle 23. Il voto si esprime tracciando sulla scheda, con la matita copiativa, un segno sul rettangolo entro il quale è scritto il nome del candidato sindaco prescelto. Subito dopo la chiusura della urne e l'accertamento del numero dei votanti, inizieranno le operazioni di scrutinio. Per risultati e aggiornamenti in tempo reale sull'andamento degli scrutini, il sito di riferimento è quello del Ministero dell'Interno, ma invitiamo a seguire anche noi per la diretta live. Le prime proiezioni saranno disponibili sui portali del Corriere della Sera, della Repubblica, del Sole 24 Ore e di Sky TG24.

Secondo i sondaggi mascherati da previsioni di vendita di auto, a Roma Bugrilli (Virginia Raggi del Movimento 5 Stelle) punta a vendere 60 mila auto mentre il suo avversario Renzault (Roberto Giachetti, espressione di Partito democratico, Italia dei Valori, Verdi, Radicali, Socialisti, Democratici e Popolari, Lista civica Giachetti sindaco, Più Roma-Popolari e democratici, altri) si fermerebbe a 40 mila auto. Si tratta di previsioni in linea con il sentiment registrato nei partiti che hanno sempre visto la candidata dei 5 Stelle costantemente davanti.

A Milano, secondo cui Silfiat Parcroma (Stefano Parisi, candidato di Lista civica Parisi - io corro per Milano, Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d'Italia, Milano popolare, Pensionati, altri) sarebbe a 48 mila e 500 auto mentre Renzault Saluna (Giuseppe Sala, appoggiato da Partito democratico, Lista Beppe Sala-Noi Milano, Sinistra x Milano, Italia dei Valori, altri) a 51 mila e 500 auto.

Per le rilevazioni proposte da Gran Premi di Formula 1, a Bologna sono 54 i km percorsi per le Ferrari (Virginio Merola di Partito democratico, Cittadini per Bologna, Città comune con Amelia, altri), 46 per le Red Bull (Lucia Borgonzoni di Lega Nord, Uniti si vince, Forza Italia, Fratelli d'Italia, altri). A Napoli sono invece 64 e 36 i km rispettivamente percorsi da Luigi De Magistris (Luigi de Magistris, DemA, Mo! Unione Mediterranea, Verdi, Repubblicani Democratici, Napoli in Comune, Napoli Bene Comune, Italia dei Valori, Ce Simme Sfasteriati, Partito del Sud, Meridionalisti Napoli Capitale) e Gianni Lettieri (Forza Italia, Prima Napoli, Fare Città, Giovani in Corsa, Rivoluzione Cristiana, Napoli Capitale, Pensionati d'Europa, Italia 20.50 Napoli Concreta, Impresa Comune, Camminiamo Insieme, Costruzione e Stato).

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il