BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie importanti novità prossima settimana per novità mini pensioni, quota 41, quota 100

Le prime conseguenze sul percorso delle novità per le pensioni potrebbero arrivare già lunedì dai risultati del ballottaggio.




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 18,33): Continuando su quali sono le novità per le pensioni attese e che molto probabilmente ci saranno e che vengono rilevate dalle ultime notizie e ultimissime:

- novità per le pensioni dalla Brexit che se dovesse vincere avrebbero degli impatti anche sul bilancio attuale
- novità pensioni dal Dl Sviluppo che ha ripreso ad essere trattato
- novità pensioni dal Fondo Indigenza per il quale si continua a lavorare

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:03): Come tutte le ultime settimane, anche questa si preannuncia carica di novità per le pensioni anche solo basandoci sulle ultime notizie e ultimissime ufficiali:

- novità per le pensioni dal ballottaggio
- novità pensioni dalla riscrittura del DEF che avanza e continua
- novità pensioni dalla terza riunione con le forze sociali

(continua...)

Si prospetta una settimana incandescente sul fronte delle novità per le pensioni, se non altro perché ogni tipo di ragionamento prende le mosse dagli esiti del ballottaggio di domenica. E a quanto pare il Partito democratico si trova sul filo del rasoio. Significa che se dovesse perdere nelle città di Roma, Milano e Torino, il premier, che è anche segretario del Partito democratico, sarà costretto a rivedere le sue strategie. Da presidente del Consiglio potrebbe decidere di puntare con maggiore decisione sulle pensioni, che sono un'ottima carta da giocare anche in vista dei prossimi appuntamenti elettorali. Da responsabile del principale partito a sostengo del Paese potrebbe decidere di fare un passo indietro, lasciando magari più spazio all'opposizione interna, più sensibile sulle novità per le pensioni.

Naturalmente vale anche il contrario. Significa che se i suoi candidati dovessero avere la meglio, si aprirebbe un'autostrada davanti ovvero riceverebbe una legittimazione indiretta ad andare avanti, anche sul versante delle novità per le pensioni. In questo contesto continuano le operazioni di revisione del Documento di economia e finanza, tra equilibri economici da salvaguardare e i più ampi spazi di manovra concessi da Bruxelles. Si tratta del principale strumento della programmazione economico-finanziaria in quanto indica la strategia economica e di finanza pubblica nel medio termine. L'obiettivo è naturalmente la definizione della manovra, in cui ci sarà spazio anche per le novità per le pensioni.

La strettissima attualità passa anche dalla ripresa del confronto sul ddl Concorrenza, anche e soprattutto alla luce dell'incarico di ministro per lo Sviluppo Economico assegnato a Carlo Calenda in sostituzione della dimissionaria Federica Guidi. Nel corposo documento sono presenti anche misure sulle pensioni, soprattutto in relazione alla destinazione e all'impiego del Trattamento di fine rapporto. E si lavora con una discreta continuità in sede di comitati ristretti sulle pensioni alla Camera dei deputati sulla delega recante norme relative al contrasto dell'indigenza, al riordino delle prestazioni e al sistema degli interventi e dei servizi sociali collegato alla manovra finanziaria 2016.

Le basi della misura sono già state predisposte nell'ambito di un progetto più complessivo sulle novità per le pensioni. Si tratta adesso di discutere dei cambiamenti e mettere a punto i dettagli. Il punto di partenza è che esistono strumenti di protezione del reddito di specifiche fasce di cittadini fragili – l'assegno sociale per gli anziani, la pensione di inabilità per gli invalidi civili – così come alcuni sostegni di portata limitata per le famiglie, tra cui alcuni di recente adozione – l'assegno per le famiglie con almeno tre figli minori, la social card per i bambini con meno di tre anni, il cosiddetto bonus bebè raddoppiato per le famiglie con redditi bassi – ma manca una misura organica che copra le necessità delle famiglie più vulnerabili e in condizioni economiche di bisogno, a partire da quelle con figli.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il