BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Ballottaggio MIlano, Torino, Napoli, Bologna risultati, spoglio schede ufficiali aggiornamenti in tempo reale chi vince M5S, Pd

Chi vincerÓ i ballottaggi di domenica a Torino, Napoli, Bologna, Milano: candidati e ultimi sondaggi e attesa per risultati finali




Ballottaggio risultati, previsioni, exit poll aggiornamenti in tempo reale Torino, Milano, Roma, Napoli, Bologna, Trieste (AGGIORNAMENTO):  Confronto fra due risultati differenti di exit poll:

Per Affaritaliani condotto dal sondaggista Amadori:

A Roma e Napoliil ballottaggio  rispettivamente dalla Raggi e De Magistris con più del 60% al 90%.

A Torino l'Apppendino è leggermente in testa con il 52% rispetto al 48% di Fassino. Vi è il 55% di probabilità che vince lei.

A Milano Sala è al 50,5% contro il 49,5 di Parisi. Finale ancora incerto al 50% per ciascuno

A Bologna Merola ha il 55% contro il 45% della Borgonzoni e il 75% di essere sindaco.

Per repubblica:

Milano

Sala al 49-53
parisi al 47-51

Bologna

Merola al 54-58
Borgonzoni al 42-46

Napoli

De Magistris 61-65
Lettieri 35-39

Roma

Raggi al 64-68
Giachetti al 32-36

Torino

Appendino 50-54
Fassino 46-50

Ballottaggio risultati, previsioni, exit poll aggiornamenti in tempo reale Torino, Milano, Roma, Napoli, Bologna, Trieste (AGGIORNAMENTO): Ben ritrovati a tutti iniziamo questa nostra lunga diretta e cronaca con gli aggiornamento in tempo reale per i ballottaggi. Diciamo subito che il voto è dato come molto incerto sia dagli ultimi sondaggi clandestini che da alcuni indiscrezioni interne alle varie forze. Si sottolinea molto nervosismo in casa Pd per i risultati a Torino, Milano, Roma ma anche c'è il dubbio Bologna. Torino si rivela, in particolare, a sopresa, molto incerta.  Noi seguiremo come detto tutto con aggiornamenti in tempo reale e finchè non ci saranno le prime previsioni, exit poll a urna chiuse, vi diremo affluenza, ma anche i diversi dati ULTIMISSIMI E AGGIORNATI che arrivano su chi potrebbe vincere dal WEB dai sondaggi clandestini, ma anche rilevazioni interne partiti

Manca ormai poco ai ballottaggi che nelle principali città italiane dove si vota per le comunali quest’anno, tra cui Torino, Napoli, Bologna, Milano, sono in programma il 19 giugno. Ci si potrà recare alle urne dalle 7 alle 23 presso il seggio della propria zona presentando carta di identità o altro documento di identità in corso di validità e tessera elettorale. Ma chi vincerà a Torino tra Piero Fassino del Pd e Chiara Appendino del M5S; a Napoli tra Luigi De Magistris e Gianni Lettieri candidato del centrodestra; a Bologna tra Virginio Merola del Pd sindaco uscente e Lucia Borgonzoni della Lega e a Milano tra Giuseppe Sala del centrosinistra e Stefano Parisi del centrodestra? Seguiremo le votazioni in tempo reale per fornire aggiornamenti, previsioni, affluenza, exit poll e risultati finali.

A Torino, secondo gli ultimi sondaggi di Renato Mannheimer, Piero Fassino, candidato del Pd, sarebbe tra il 49 e il 55% mentre Chiara Appendino del M5S tra il 45 e il 51%, numeri diversi rispetto ai risultati del primo turno chiuso con il 41,8% da Fassino contro il 30,9% della Appendino del M5S. Tra i punti del programma di Fassino, spinta alla creazione di nuovi posti di lavoro, agevolazioni fiscali per chi investe in città creando, appunto, nuove opportunità lavorative; sostegno all’imprenditoria giovanile, riqualificazione delle periferie, ampliamento e potenziamento del servizio metro, nuovo piano di manutenzione straordinaria della città, nuovi progetti di bike e car sharing, pedonalizzazioni e mobilità elettrica per una mobilità cittadina più sostenibile, aiuti sociali per le famiglie più indigenti.

Quest’ultima misura è anche ciò su cui punta Chiara Appendino, insieme a riqualificazione delle periferie, piani di riduzione della produzione di rifiuti e dell’inquinamento, miglioramento del trasporto pubblico e della mobilità sostenibile, piani di valorizzazione di piccole e medie imprese. A dividere i due candidati la questione Tav, per Fassino decisamente utile per collegare Torino all’Europa con possibilità di nuove opportunità di crescita per la città, per la Appendino uno spreco di dieci miliardi di euro che avrebbero potuto essere impiegati in altri provvedimenti per i cittadini.

E se a Torino si rimarrà con il fiato sospeso fino alla fine dello spoglio per capire se il Fassino si riconfermerà davvero sindaco della città, non sembra vi siano più dubbi, invece, sulla riconferma di Luigi De Magistris a sindaco di Napoli. Gli ultimi sondaggi attribusicono a De Magistris il 64% dei consensi contro appena il 36% di Lettieri. A Bologna, per Mannheimer Merola si attesterebbe tra il 55 e il 60% mentre Lucia Borgonzoni tra il 40 e il 45%, numeri che certamente fanno riflettere.

A Milano, la situazione continua a rimanere incerta, con il candidato di centrosinistra Giuseppe Sala al 41,5% e Stefano Parisi candidato di centrodestra al 40,9%. Diversi ma anche con tanti punti in comune i programmi su cui puntano entrambe i candidati: per Parisi si parte da misure per garantire maggiore vivibilità, dedicate a sicurezza, particolare attenzione all'edilizia popolare e alla riforma della mobilità cittadina; sostenibilità, con misure vote a migliorare la qualità dell'aria e la gestione dei rifiuti; provvedimenti capaci di rendere Milano la città più smart, ma anche un polo per le start-up, rilanciando anche il ruolo di università e offerta scolastica, con integrazione tra la scuola pubblica e quella privata; e misure per le famiglie. Sulla questione Moschea a Milano, ha detto di essere aperto al progetto e di sostenere piani di integrazione ma solo a seguito di approfonditi controlli e verifiche. Il programma di Sala, invece,  punta su innovazione, un nuovo piano di welfare per i cittadini, misure per garantire legalità in città e sicurezza, trasparenza ed efficienza amministrativa; realizzazione di misure a sostegno della sostenibilità ambientale e piani di aiuti sociali per famiglie in difficoltà e indigenti.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il