BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Maturità matematica e seconda prova tutte le scuole risultati, soluzioni, problemi e tracce svolte, risposte dove trovare subito

Le tipologie di tracce della seconda prova per la Maturità 2016 e possibili tracce per ognuna: le più gettonate




AGGIORNAMENTO: Mancano veramente poche ore al forse giorno più importante degli esami di maturità, la seconda prova, dove ogni studenti si misura con una delle materie della sua specializzazione cercando di eccellere nel migliore dei modi. Tantissimi gli studendi che avranno matematica per lo scientifico e scientifico PNI, come tanti gli studendi del classico che dovranno affrontare la versione di greco.

AGGIORNAMENTO: Seguiremo in diretta in tempo reale l'iscuta delle tracce e dei titoli di italiano per poi dare indicazioni sul tema.

Domani, mercoledì 22 giugno, milioni di studenti italiani saranno alle prese con la prima prova di italiano degli esami di Maturità 2016. Forniremo aggiornamenti in tempo reale man ano che verranno rese note le tracce. Quattro le tipologie di tracce previste per lo svolgimento della prima prova di italiano degli esami di maturità 201: l'analisi di un testo letterario, il saggio breve o articolo di giornale, il tema storico e il tema di attualità. Solitamente le tracce più scelte son quelle dei temi di carattere storico e soprattutto di attualità, considerate da tanti studenti le tipologie di compiti più semplici che non hanno particolari regole strutturali da seguire e prevedono la possibilità di affrontare in maniera ampia e decisamente discorsiva il tema scelto. E’ chiaro che per svolgere, invece, un’analisi del testo, un saggio breve o scrivere un articolo di giornale ci sono più regole di scrittura da conoscere e rispettare, altrimenti si rischiano importanti errori. Per l’analisi del testo, inoltre, è consigliabile evitarla se non si ha piena conoscenza dell’autore proposto, con relativa contestualizzazione storica e competenze tecniche circa la sua scritta.

Ma quali saranno le tracce da aspettarsi per domani?  Partendo dell'analisi del testo, si parla di Pirandello, di cui quest’anno ricorrono gli 80 anni dalla morte, Italo Svevo, Italo Calvino, Saba e Pavese, questi ultimi due che non escono da un po’, ma anche Eugenio Montale di quest’anno si festeggiano i 120 dalla nascita. Per il tema di attualità, le tracce possibili sono tante e delle più disparate, dalla questione omofobia e unioni civili approvate finalmente anche in Italia, al terrorismo e ultimi attacchi al cuore dell’Europa non solo con conseguente riflessione anche sulla questione sicurezza nel modo, ma anche emergenza immigrazione, femminicidio e la violenza sulle donne, crisi economica, legata a questione Ue e referendum sul Brexit che si terrà giovedì 23 giugno in Inghilterra.
 
Per il tema storico, si parla di diversi anniversari che potrebbero rappresentare traccia di compito, dal 70esimo anniversario della Repubblica e del voto femminile, al Giubileo che si sta celebrando quest’anno, al 70esimo anniversario della nascita dell’ Unicef, ai 30 anni dal disastro di Chernobyl, al 75esimo anniversario dell’attacco a Pearl Harbor, al 150esimo anniversario della nascita di Benedetto Croce.

Per il saggio breve sono previsti diversi ambiti di temi, da quello tecnico-scientifico, a quello artistico-letterario, socio-economico o storico-politico. Per quest’anno uno dei temi più probabili per l’ambito tecnico-scientifico potrebbe essere quello su energia nucleare ed energia rinnovabile ma anche la ricorrenza dei 70 anni della pubblicazione della teoria della relatività di Einstein. Per l’ambito storico-politico, tra i temi possibili la ricorrenza del 70esimo anniversario della nascita della Repubblica italiana e gli eventi che hanno portato il popolo italiano a scegliere la repubblica; per lo svolgimento del saggio breve di letteratura è piuttosto gettonato il nome di Umberto Eco scrittore piemontese scomparso lo scorso febbraio, fra i nomi più importanti della letteratura italiana degli ultimi decenni.


 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il